Il mio sito

Pina Licciardello

Il sito in tutte le lingue

Video in primo piano 

 

DUCI TERRA MIA!

CATANIA FOREVER

CATANIA COM'ERA

SALUTI DA CATANIA

GIOCHI PEDUTI

CONTATTI

Nota: I campi con l'asterisco sono richiesti

L'angolo delle amiche



********************************



Le ricette di Enza 

         

         Chiffon cake          

(ok  collaudata : ottima)

 

  

Preparazione

 

Per preparare la chiffon cake, iniziate a setacciare la farina in una ciotola insieme al lievito . Poi aggiungete lo zucchero extrafine e il sale.

In un’altra ciotola, versate i tuorli  e tenete da parte gli albumi. Aggiungete ai tuorli l’acqua a temperatura ambiente  e l’olio di semi.

 Poi grattugiate la scorza di un limone non trattato  e incidete una bacca di vaniglia per estrarre i semi con la punta di un coltellino, per aggiungerli all’impasto di tuorli . Sbattete il composto con le fruste fino ad ottenere una crema omogenea. Quindi incorporatelo agli ingredienti secchi (farina, zucchero e lievito) .

Mescolate accuratamente con una frusta fino ad ottenere un composto omogeneo e cremoso . Lasciate per un momento da parte questo impasto e dedicatevi a montare gli albumi. Versateli nella ciotola di una planetaria  (se non avete una planetaria potete utilizzare uno sbattitore elettrico), quindi azionate la frusta e iniziate a montare gli albumi. Quando saranno diventati bianchi e morbidi, versate il cremore tartaro  e continuate a far andare le fruste per qualche minuto.

Una volta che gli albumi saranno ben sodi , trasferiteli delicatamente nel composto con le uova , mescolando con una spatola  dall’alto verso il basso per non smontarli.

 Ora che l’impasto del dolce è pronto, versatelo delicatamente nello stampo per chiffon cake: noi abbiamo utilizzato uno stampo da 18 cm di diametro del fondo, 23 cm di diametro in superficie e 10 cm di altezza (non dovrà essere imburrato e infarinato) , cercando di distribuirlo uniformemente . Poi infornate la chiffon cake in forno statico preriscaldato a 160° per 50 minuti (per forno ventilato a 150° per 40-45 minuti), posizionando il dolce nella parte bassa del forno. Una volta cotto, sfornatelo .

Quindi capovolgete lo stampo e poggiatelo sugli appositi piedini  in modo che il dolce prenda aria, si raffreddi e si stacchi dai bordi da solo. Quando la chiffon cake sarà completamente raffreddata, dovrete staccare la parte superiore dello stampo: potete aiutarvi con un coltellino sottile e affilato . La vostra chiffon cake è pronta per essere spolverizzata a piacere con zucchero a velo!

  

Presentazione Chiffon cake

 

Avete presente la leggerezza di una nuvola? La chiffon cake vi darà proprio questa sensazione: un impasto morbido, estremamente soffice e delicato da sciogliersi in bocca.

La caratteristica di questo particolare dolce americano è proprio la sua irresistibile leggerezza e sofficità. Si può gustare semplice, come in questa versione aromatizzata alla vaniglia e limone e spolverizzata solo con lo zucchero a velo. Ma la chiffon cake è la base ideale anche per realizzare per torte di tutti i tipi, farcite come più si preferisce o ricoperte di glassa.

La massima morbidezza è dovuta all’aggiunta del cremore tartaro agli albumi montati a neve e allo stesso stampo per chiffon cake che permette il passaggio dell’aria e il raffreddamento omogeneo del dolce senza che si accasci.

Da sola o arricchita da creme vellutate, la chiffon cake è una vera esperienza celestiale per il palato

 

 

Conservazione

 

Potete conservare la chiffon cake sotto una campana di vetro per 2-3 giorni.

Si sconsiglia la congelazione.

 

Consiglio

La chiffon cake è ottima gustata solo con lo zucchero a velo, oppure è un'ottima base per le torte farcite e di compleanno.

Potete arricchire l'impasto con uvetta o gocce di cioccolato se preferite e aromatizzarlo all'arancia.

 

Arancini di riso

 

Ingredienti per circa 12 arancini

      

Zafferano 1 bustina

Burro 30 g

Riso vialone nano (oppure Carnaroli) 500 gr

Sale 1 pizzico

Acqua 1,2 l

Caciocavallo stagionato grattugiato 100 gr

 

PER IL RIPIENO AL RAGÙ

Sale q.b.

Pepe nero macinato q.b.

Cipolle 1/2

Burro 25 g

Carne di suino trita 100 gr

Olio di oliva extravergine 1 filo

Pomodori passata 200 ml (io ho adoperato

Piselli 80 g

Caciocavallo fresco 50 gr

Vino rosso 50 ml

 

 

 ·         Difficoltà:media

·         Preparazione:60 min

·         Cottura:45 min

·         Dosi per:12 pezzi

·         Costo:basso

·         NOTA: + il tempo di raffreddamento del riso

 

PER IL RIPIENO AL PROSCIUTTO

Prosciutto cotto in una sola fetta 30 gr

Mozzarella 60 g

 

PER LA PASTELLA

Farina tipo 00 200 gr

Sale 1 pizzico

Acqua 300 ml

 

PER IMPANARE E FRIGGERE

Pangrattato q.b.

Olio di semi q.b.

 

PREPARAZIONE

 er preparare gli arancini di riso, iniziate lessando il riso in 1,2 l di acqua bollente salata (1), in modo da far si che, a cottura avvenuta, l'acqua sia stata completamente assorbita (questo permetterà all'amido di rimanere tutto in pentola e otterrete un riso molto asciutto e compatto). Fate cuocere per circa 15 minuti, poi sciogliete lo zafferano in pochissima acqua e unitelo al riso ormai cotto . Unite anche il burro a pezzetti.

Unite il formaggio grattugiato, mescolate bene per amalgamare il tutto, dopodiché  versate e livellate il riso su un vassoio ampio e basso e copritelo con la pellicola, per farlo raffreddare completamente , la pellicola eviterà che la superficie del riso si secchi. Intanto dedicatevi al ripieno al ragù: mondate e affettate finemente la cipolla  

Fate soffriggere la cipolla tritata in un tegame con 2 cucchiai d’olio e il burro , poi unite la carne macinata ; fatela rosolare a fuoco vivace, quindi aggiungete il vino  e lasciatelo sfumare.

A questo punto aggiungete la passata di pomodoro , aggiustate di sale e di pepe a piacere e fate cuocere a fuoco lento coperto per almeno 20 minuti. A metà cottura, aggiungete i piselli  (se necessario potete aggiungere pochissima acqua calda perchè il ragù dovrà risultare ben rappreso e non liquido).

Mentre i piselli si cuociono tagliate a cubetti il caciocavallo , il prosciutto cotto  e la mozzarella. Avrete così pronti tutti i ripieni.

Una volta che il riso si sarà raffreddato completamente (ci vorranno almeno un paio di ore), prelevatene un paio di cucchiai per volta (circa 120 gr di riso), schiacciate il mucchietto al centro del mano ( per non farlo attaccare alle mani bagnarle con acqua fredda) formando una conca e versateci all'interno un cucchiaino di ripieno al ragù ), aggiungete qualche cubetto di caciocavallo .

Quindi richiudete la base dell'arancino con il riso  e modellatelo dandogli una forma a punta: potete dare questa forma a tutti gli arancini farciti con il ragù. Mentre per il ripieno al prosciutto, farcite ciascun arancino (formato circa da 130 gr di riso) con dadini di prosciutto e mozzarella . Il ripieno con questo tipo di ripieno viene tradizionalmente detto "al burro".

e modellateli dandogli una forma rotonda. Ora che avete tutti gli arancini pronti , preparate la pastella: in una ciotola versate la farina setacciata, un pizzico di sale e l'acqua a filo . Mescolate accuratamente con una frusta per evitare che si formino grumi.

Quindi tuffate gli arancini, uno ad uno, nella pastella  avendo cura di ricoprirli interamente  e rotolateli nel pangrattato .

In un pentolino scaldate l'olio e portatelo alla temperatura di 170-180°, a quel punto friggete un arancino alla volta o massimo due per non abbassare la temperatura dell'olio: basteranno pochi istanti e quando saranno ben dorati potete scolarli) ponendoli su un vassoio foderato con carta assorbente . Mi raccomando: gustate gli arancini di riso ben caldi!


La sbriciolata alla nutella

 

(ricetta collaudata da Enza ed apprezzata da tutti e mangiata anche da me che non amo la nutella)

 

 

La sbriciolata alla nutella è un dolce facilissimo da preparare e molto goloso che farà impazzire tutti gli amanti della nutella. Una dolce tentazione adatta alla colazione e alla merenda di grandi e piccini, ideale anche da portare ad una gita fuori porta. Si prepara in pochissimo tempo e il risultato è davvero irresistibile, la sbriciolata alla nutella è sempre molto apprezzata e mette di buon umore.

           Tempo preparazione : 10-15 min

           Tempo cottura : 30 min

 

           Tempo complessivo : 40 min

 

Per il ripieno:

     400-500 Grammi nutella

 

Ingredienti

·         400 Grammi farina "00"

·         150 Grammi zucchero

·         100 Grammi burro

·         1 bustina lievito per dolci

·         1 uovo

2 tuorli

 

 Procedimento:

Sciogliete la nutella a bagnomaria, nel frattempo mettete tutti gli ingredienti in un robot da cucina. In alternativa potete preparare anche l’impasto a mano o ( come ho fatto io ) con un semplice frullino elettrico.( il burro l’ho fatto sciogliere un pò nel microonde )

Lavorate l’impasto per pochi minuti in modo da ottenere un impasto granuloso.( l’impasto viene così come lo vedi nella foto non ti preoccupare se è molto granuloso )

Imburrate e infarinate uno stampo per crostate.
Sbriciolate metà del composto sulla base dello stampo disponendolo in maniera uniforme premendo leggermente( io l’ho premuto molto bene x compattarlo ed è venuta benissimo) in modo da compattarlo.

Versate la nutella in modo da ricoprire la base.

Ricoprite la torta con l’impasto rimanente.

 

Cuocete la torta sbriciolata nel forno preriscaldato a 180° per circa 30 minuti.

Fate raffreddare la sbriciolata alla nutella e servitela.

 

 Cipolline  

(ricetta inventata da me e collaudata)

 

SODDISFANO LA VISTA ED IL PALATO

 (si preparano in pochissimo tempo e con una spesa piuttosto contenuta)

 


Ingredienti x 6 cipolline

Una confezione di pasta sfoglia ( meglio se rettangolare)

Mezza tazza da latte di pezzettoni mescolati con un po’ di sale ed un po’ di olio d’oliva  ( io adopero la polpa mutti che è la migliore)

150 gr. circa di prosciutto cotto

Un po’ di galbanino

3-4 cipollotti fresche

Un po’ di olive nere

 

ESECUZIONE

Aprire la pasta sfoglia con la sua stessa carta da forno,tagliarla in 6 o 8 parti uguali e  dopo aver punzecchiato,con una forchetta ogni pezzetto, metti dentro un po’ di prosciutto,olive nere a pezzetti,un cucchiaino di polpa di pomodoro,  pezzetti di galbanino e un po’ di cipolletta tagliata a rondelle. Chiudi bene,punzecchiale con la forchetta e spennella sopra un po’ di uovo sbattuto,metti in forno già caldo per  circa 15 minuti (dopo 10 minuti  stabilisci il tempo in base al colore)  io le metto al microonde con il crisp