Il mio sito

Pina Licciardello

Il sito in tutte le lingue

Video in primo piano 

 

DUCI TERRA MIA!

CATANIA FOREVER

CATANIA COM'ERA

SALUTI DA CATANIA

GIOCHI PEDUTI

CONTATTI

Nota: I campi con l'asterisco sono richiesti

I segreti della nonna

per la casa

 

__________________________________________________________


 

Per pulire i fiori artificiali...

 

Per pulire i fiori artificiali,
metteteli in un grosso sacchetto di carta
insieme con un po' di sale.
Agitate energicamente.
A tutta prima il sale
non vi sembrerà sporco,
ma aspettate a vedere il colore
che prende sotto l'acqua!

 

Lavoro coi ferri....

 

Se coi ferri fate dei lavori
a punto legaccio
eseguite la prima maglia di ogni ferro
a rovescio.
Si formerà così una costa che
renderà più agevole
la cucitura.

 

Per pulire e far splendere i vetri...

 

Per pulire i vetri
e farli splendere,
al posto dei detersivi chimici
in commercio comodissimi,
ma spesso anche nocivi,
potete usare una soluzione composta
da un litro d'acqua
e una buona mezza tazza
di aceto bianco.

 

Togliere le macchie dai rubinetti

 

Spesso intorno ai rubinetti
si formano delle macchie giallastre.
Potete eliminarle usando
una spazzola dura intrisa di
gesso in polvere e ammoniaca.
Un po' di olio di gomito, poi,
naturalmente non guasta...

 

Far splendere gli oggetti d'argento

 

Se sul vostro terrazzo
o nel vostro giardino
avete una pianta d'edera,
approfittatene per raccogliere alcuni ramoscelli
e bruciarli.
Userete poi
la cenere
per rendere splendenti
preziosi oggetti
d'argento di qualsiasi genere.

 

Togliere i segni d'acqua

 

L'acqua troppo dura
lascia segnacci bianchi
su bottiglie e bicchieri.
Per pulirli
immergeteli in acqua e aceto

cui avrete aggiunto
anche un paio di patate
crude, affettate.
E' un rimedio veramente ottimo.

 

 

Per la bellezza del vostro gatto persiano

 

Chi ha un bel gatto persiano
in casa,
sa benissimo
come sia difficile
tenerlo pulito
e profumato.
Passatelo allora tutti i giorni
con un batuffolo
di cotone imbevuto
di acqua di rose:il pelo
rimarrà molto lucido,
pulito e vaporoso.
Nonostante questo pratico
aggiornamento,
ricordate che ogni mese
gli va fatto fare
ugualmente un bel bagno.

 

 

Per pulire la bigiotteria...

 

Un ottima sistema
per pulire la bigiotteria
quando diventa opaca
è quello di lasciarla a bagno
per tutta una notte
in una bacinella piena di alcool.

 

 

Se i mobili schiacciano il pelo del tappeto...

 

Se i mobili hanno schiacciato
il pelo del tappeto o della moquette
fatelo rinvenire con
un ferro a vapore. Fate uscire un
bel getto di vapore e tenete il ferro,
sollevato, sulla zona schiacciata.
Quindi spazzolate bene.

 

 

Per togliere il giallo dagli infissi bianchi...

 

Per togliere il giallo dagli infissi bianchi
provate a fare così: mescolate 1/2 bicchiere di candeggiante
con un 1/4 di bicchiere di bicarbonato di sodio
e 4 bicchieri di acqua tiepida.
Strofinate l'infisso con una spugna
intrisa di questa soluzione e
lasciate seccare per 10 minuti,
quindi risciacquate
e asciugate accuratamente.

 

Per pulire i fiori artificiali...

 

Per pulire i fiori artificiali,
metteteli in un grosso sacchetto di carta
insieme con un po' di sale.
Agitate energicamente.
A tutta prima il sale
non vi sembrerà sporco,
ma aspettate a vedere il colore
che prende sotto l'acqua!

 

Lavoro coi ferri....

 

Se coi ferri fate dei lavori
a punto legaccio
eseguite la prima maglia di ogni ferro
a rovescio.
Si formerà così una costa che
renderà più agevole
la cucitura.

 

 

Consigli per eliminare le incrostazioni dai rubinetti...

 

Il sistema più vecchio del mondo
per togliere le incrostazioni dai
rubinetti è quello di
strofinarli con un panno imbevuto
di aceto riscaldato.

 

 

Per fare durare più a lungo i fiori recisi....

 

Per fare durare più a lungo
i fiori recisi,
si dice che l'aspirina,
i cubetti di ghiaccio e le monete
di rame siano validi aiuti.
Ma il metodo migliore consiste nel
versare 1 litro di acqua
2 cucchiai di aceto e 2 di zucchero
di canna. L'aceto rallenta
la putrefazione e lo zucchero serve
da nutrimento.

 

Se vi dovesse capitare di usare il cacciavite......

 

Avete deciso di dedicarvi ad alcuni
lavoretti casalinghi?
Ricordatevi, se vi dovesse capitare
di usare il cacciavite, di passare un
gessetto sopra la sua punta:
così non scapperà fuori dal
taglio della vite.

 

 

Per eliminare lo sporco dalle camicie...

 

Per eliminare lo sporco dei colli
delle camicie,
passate sulla riga di sporco
del gesso.
Il gesso assorbe l'unto e in seguito
verrà eliminato facilmente.
Se la riga di sporco è di vecchia data
può darsi che l'operazione
sia da ripetere più volte.

 

 

Per far splendere la cabina della doccia...

  

Se la vostra doccia ha la cabina di vetro,
perché torni rapidamente
a splendere
pulitela con una spugna imbevuta
di aceto bianco.

 

Per evitare che il vostro bambino rovesci la colla...

 

Se il vostro bambino sta usando
della vernice o della colla,
per evitare che la rovesci fate un buco in mezzo
ad una spugna e infilatevi il tubetto.
la spugna gli impedirà di rovesciarsi
e assorbirà le
eventuali gocce.

 

Per eliminare odori dai taglieri...

 

Per eliminare dai taglieri
l'odore di cipolla,aglio
o pesce, strofinateli con
un limone o un cedro
tagliati a metà.

 

 

Pulire i recipienti di rame...

 

Per pulire i recipienti di rame,
riempite un vaporizzatore di aceto
in cui avrete sciolto 3 cucchiai di sale.
Spruzzate abbondantemente questa soluzione sul recipiente.
Lasciate agire per un pò,
quindi strofinate con cura.

 

Per ridare brillantezza al tappeto...

 

Per ridare brillantezza di colori
al vostro tappeto,
spargetelo abbondantemente di sale.
Lasciate agire per un'ora
prima di passare il battitappeto.
Rimarrete stupite del risultato.

 

 

 Per eliminare macchie da sottovasi...

 

Se non avete usato i sottovasi,
troverete antiestetico cerchi
bianchi su tutto il balcone.
Per eliminarli, mescolate un
prodotto anticalcare(quello per il bucato)
e tre parti d'acqua calda.
Strofinate energicamente e
i segni spariranno

 

Per pulire il frullatore...

 

Per pulire bene
il frullatore,
riempite parzialmente
il bicchiere con acqua calda e con
un po' di detersivo liquido.
Mettete il coperchio e
accendete il frullatore per alcuni secondi.
Risciacquare e fate
asciugare il bicchiere capovolto.

 

 

Conservare piatti di porcellana....

 

Per meglio conservare
i piatti di porcellana,
mettete fra un piatto e l'altro
dei piatti di carta
o dei tovaglioli di carta
per evitare che si graffino.

 

Acido borico e scarafaggi...

 

Un barattolo da 1/2 chilo
di acido borico sparso
nei punti nevralgici
terrà lontani gli scarafaggi
per un anno intero.
Non li uccide
con la stessa rapidità
di altri insetticidi
ma ha un effetto molto
più duraturo.
Infatti,
a meno che la dose
di insetticida sia letale al
primo colpo,
gli scarafaggi ne
riconoscono l'odore e
ne imparano a girare al largo;
l'acido borico, invece, non è
repellente e gli scarafaggi
continuano ad andarci vicino
finché muoiono.

 

 Bicarbonato e cucina.....

 

Il bicarbonato
è un vero amico in cucina:
per esempio,
spolverizzato sui fornelli (spenti)
aiuta a togliere
l'unto e a renderli
brillanti.

 

Plastica isolante alle finestre

 

Prima di accingervi
ad applicare alle finestre
la plastica isolante,
accendete una candela
e spostatela
lungo i bordi della finestra.
Il tremolio della fiamma
indicherà
la provenienza esatta
degli spifferi.

 

Per rendere perfette le posate d'argento...

 

Per mantenere perfette
e a lungo le posate d'argento
ecco un vecchio segreto:
lavatele velocemente in acqua
e detersivo per i piatti,
poi lasciatele per qualche
minuto nel latte della
mozzarella o in quello cagliato.
Sciacquatele con acqua fredda
e asciugatele bene
prima di riporle,
avvolgendole
nell'apposito panno o
nella carta velina.

 

 

Per eliminare macchie di biro...

 

Per pulire le macchie di biro,
spruzzate abbondante
lacca sulla macchia.
Strofinando con un panno asciutto
e pulito solitamente
la macchia scompare,
soprattutto se si tratta di
tessuti sintetici.

 

 

Pulire bene il ferro da stiro...

 

E' il momento buono per dare
una pulitina al ferro
da stiro che ha lavorato
tutto l'inverno. Versate
nella caldaietta un po' di
aceto e fatelo riscaldare.
Dopo due o tre minuti al massimo,
spegnete e vuotate.
L'aceto toglie le incrostazioni
di calcare.

 

 

Aceto e stoviglie brillanti...

 

Risparmierete tempo e denaro
usando i detersivi più a buon
mercato in commercio,
avendo però l'accortezza di
aggiungere all'acqua qualche
cucchiaio di aceto.
L'aceto sgrassa e rende
le stoviglie brillanti.

 

 

 

Levare la tappezzeria dalle pareti...

 

Per staccare dalle pareti
la tappezzeria di carta,
immergete un rullo
o una spugna in acqua calda
e bagnate bene la carta.
Dopo un paio di applicazioni la carta
dovrebbe staccarsi.
Se userete il rullo,di quelli
per verniciare, farete ancor meno fatica.

 

 

Macchie di umido e graffiatura sui mobili...

 

Le macchie di umido e le
graffiature sui mobili si tolgono
applicando sul legno
una miscela in parti
uguali di alcol,
olio di lino, olio di oliva.
Al momento di servirsene, si agita
la miscela, se ne spalma
un po'sul mobile,
si strofina energicamente
con un panno di lana
molto morbida.

 

 

Eliminare l'alone di benzina....

 

Eviterete che su un indumento smacchiato
con la benzina rimanga 
quell' antipatico alone,
asciugandolo con il phon non troppo
caldo e lontano 25/30 cm
dal tessuto.

 

 

Spazzole della lucidatrice....

 

Se le spazzole di feltro
della vostra lucidatrice
sono incrostate di cera,
mettetele fra diversi strati di Scottex
casa e passateci
sopra il ferro tiepido.
La carta assorbirà rapidamente la
cera vecchia.

 

  

La borsa del ghiaccio e quella dell'acqua calda....

 

Perché la borsa del ghiaccio
e quella dell'acqua calda
non si induriscano e
durino più a lungo,
dopo averle usate,
asciugatele alla perfezione
(non lasciandole però al sole!)
e ricopritele di borotalco.

 

 

Macchie di vino rosso sul tappeto

 

Se un po' di vino rosso
cade sul tappeto
non fate eccessive tragedie,
si può ovviare al guaio
versando sopra al tappeto
in abbondanza
del sale ed aspettate che assorba
completamente la macchia.
Poi, passate tranquillamente
l'aspirapolvere.

 

Quando finisce il brillantante...

 

Se vi siete accorte
di essere rimaste senza un goccio
di brillantante per la lavastoviglie
lo potrete sostituire
tranquillamente con dell'aceto.

 

Foglie di pomodoro e formiche e zanzare...

 

Le foglie di pomodoro
possono tener lontano
le formiche anche se
lasciate in cucina,
raccolte in un mazzetto che,
oltretutto,
sarà anche molto piacevole da vedere.
Appese in una stanza da letto,
invece, si dice che le foglie di pomodoro
tengano lontane le zanzare.

 

Allontanare le formiche...

 

Può capitare
che le formiche con la bella stagione
invadano la casa e
specialmente la cucina.
Ecco qualche sistema per allontanarle
senza utilizzare gli insetticidi.
Tenete innanzitutto presente che
hanno un'avversione totale
verso un certo tipo di odori.
Per questo lavando il pavimento
con acqua e limone riuscirete
a liberarvene.

 

 

Altri rimedi per le formiche...

 

Altri odori insopportabili
per le formiche
sono il petrolio, i fondi di caffè,
il limone ammuffito, e l'aglio.

 

Altro sistema per allontanare le formiche..

 

Un altro sistema per allontanare le formiche
è lavare i pavimenti con acqua
dove avrete messo a macerare,
per qualche ora,
delle foglio di pomodoro.

 

 

Rimedio per il fumo stagnante

 

Un rimedio per l'odore di fumo
stagnante,
ricordo di una bella
serata con amici. Ponete un catino
d'acqua con dei sali profumati
al centro della stanza.
Svuotate e lavate
i posaceneri e andate
tranquillamente a letto.

 

Cosa fare quando si riceve per regalo un tegame per la frittura..

 

Vi hanno regalato un tegame
nuovo per la frittura?
Prima di inaugurarlo,
cospargete il fondo di olio d'oliva
e lasciate riposare
un'intera giornata.
Poi pulite e...via.

 

Quando finisce il brillantante...

 

Se vi siete accorte
di essere rimaste senza un goccio
di brillantante per la lavastoviglie
lo potrete sostituire
tranquillamente con dell'aceto.

 

Pizzi e merletti...

 

Se volete apprettare pizzi
e merletti
in maniera casalinga
ma di effetto,
immergeteli per alcune ore
nell'acqua dove avete lessato il riso.

 

Lavare gli indumenti di lana...

 

Laverete a meraviglia
gli indumenti di lana se,
oltre al detersivo,
metterete nell'acqua qualche 
goccia di ammoniaca.

 

 

 

 

 

Macchia d'acqua sul velluto..

 

 Una macchia d'acqua

può rovinare un abito
di velluto:
asciugatela subito
con il phon.
Il velluto non si ammaccherà.

 

Eliminare l'odore del cavolo dalla cucina

 

Quell'odorino che aleggia
in cucina dopo aver cucinato
un cavolo si può cancellare
facendo bollire
in un tegamino un filo d'acqua
con 3-4 chiodi di garofano.
Funziona sempre.

 

Rimedio per il fumo stagnante

 

Un rimedio per l'odore di fumo
stagnante,
ricordo di una bella
serata con amici. Ponete un catino
d'acqua con dei sali profumati
al centro della stanza.
Svuotate e lavate
i posaceneri e andate
tranquillamente a letto.

 

Cosa fare quando si riceve per regalo un tegame per la frittura..

 

Vi hanno regalato un tegame
nuovo per la frittura?
Prima di inaugurarlo,
cospargete il fondo di olio d'oliva
e lasciate riposare
un'intera giornata.
Poi pulite e...via.

 

Quando finisce il brillantante...

 

Se vi siete accorte
di essere rimaste senza un goccio
di brillantante per la lavastoviglie
lo potrete sostituire
tranquillamente con dell'aceto.

 

Foglie di pomodoro e formiche e zanzare...

 

Le foglie di pomodoro
possono tener lontano
le formiche anche se
lasciate in cucina,
raccolte in un mazzetto che,
oltretutto,
sarà anche molto piacevole da vedere.
Appese in una stanza da letto,
invece, si dice che le foglie di pomodoro
tengano lontane le zanzare.

 

Altri rimedi per le formiche...

 

Altri odori insopportabili
per le formiche
sono il petrolio, i fondi di caffè,
il limone ammuffito, e l'aglio.

 

Altro sistema per allontanare le formiche..

 

Un altro sistema per allontanare le formiche
è lavare i pavimenti con acqua
dove avrete messo a macerare,
per qualche ora,
delle foglio di pomodoro.

 

Allontanare le formiche...

 

Può capitare
che le formiche con la bella stagione
invadano la casa e
specialmente la cucina.
Ecco qualche sistema per allontanarle
senza utilizzare gli insetticidi.
Tenete innanzitutto presente che
hanno un'avversione totale
verso un certo tipo di odori.
Per questo lavando il pavimento
con acqua e limone riuscirete
a liberarvene.

 

 

Per togliere le macchie di frutta

 

E' la stagione delle macchie di frutta:
dai capi delicati
toglietele con latte caldo.
Poi lavate tutto al solito,
con detersivo adatto
ed acqua tiepida.
Le macchie più resistenti
spariranno.

 

La penna biro che trasuda...

 

La penna biro
trasuda inchiostro
dalla punta macchiando
ogni cosa?
Correte ai ripari infilando
la punta nel filtro di una sigaretta
e girandola un paio di volte.

 

 

Non buttare le vecchie fodere....

 

Non buttate via
le vecchie fodere dei cuscini.
Le potrete usare per metterci
tutti i vostri maglioni di lana.
Risparmierete spazio
negli armadi sempre più pieni
e potrete stare tranquilli:
i golf non si sgualciranno
e respireranno meglio
che nella plastica.

 

 

Pulire il tostapane

 

Pulire il tostapane
è una bella noia.
Per evitare di sporcarlo,
avvolgete il fondo dei toast
con carta d'alluminio
che tratterà le briciole
e soprattutto le gocce
di formaggio fuso.

 

Lavare oggetti delicati di vetro

 

Non immergete mai
nell'acqua calda
oggetti di vetro delicati in piedi;
l'improvvisa dilatazione
ne provocherebbe
l'immediata rottura.
Questo non accadrà
se li farete
scivolare
nell'acqua
coricati su un lato

 

Far splendere gli oggetti d'argento

 

Se sul vostro terrazzo
o nel vostro giardino
avete una pianta d'edera,
approfittatene per raccogliere alcuni ramoscelli
e bruciarli.
Userete poi
la cenere
per rendere splendenti
preziosi oggetti
d'argento di qualsiasi genere.

 

 

Macchie di vino rosso sul tappeto

 

Se un po' di vino rosso
cade sul tappeto
non fate eccessive tragedie,
si può ovviare al guaio
versando sopra al tappeto
in abbondanza
del sale ed aspettate che assorba
completamente la macchia.
Poi, passate tranquillamente
l'aspirapolvere.