Il mio sito

Pina Licciardello

Il sito in tutte le lingue

Video in primo piano 

 

DUCI TERRA MIA!

CATANIA FOREVER

CATANIA COM'ERA

SALUTI DA CATANIA

GIOCHI PEDUTI

CONTATTI

Nota: I campi con l'asterisco sono richiesti

Vocaboli del dialetto catanese ormai in disuso

Collabora anche tu affinché il nostro dialetto catanese non vada perduto

.

Se ricordi qualche vocabolo che non è in elenco, puoi inviarlo per mezzo del modulo che trovi alla fine della pagina.

 

 

__________________________________________________________________

 

A

 

abbabbalucchiri

rimbecillire

abbabbaniri

intontire, confondersi, sbalordire

abbabbiari

prendere in giro, scherzare

abbaccalaratu

floscio, molliccio

abbaccaranutu

goffo

abbacchiatu 

un tipo mezzo addormentato, mezzo ubriaco

abbadari

badare

abbadatu

diligente,attento in qualche attività

abbaddariari

ruzzolare

abbagghiari

abbagliare

abbagnari

bagnare, inzuppare, immergere, intingere

abbagnu

brodo, sugo lento

abbagnumi

ogni pietanza adatta alla zuppa di pane

abbalintari

fare lo spaccone, vantarsi

abballari

ballare

abballariari

traballare, sballottare

abballata

ballo, l'atto di ballare, (fàrisi n'abballata fare quattro salti)

abbampari o abbambari

bruciare

abbampa o abbamba

brucia

abbannunatu

abbandonato

abbarruari

perdersi d'animo

abbaschiatu

rosso in viso per la febbre o altro malore

abbassamatu

imbalsamato, persona senza vitalità, con poco dinamismo

abbastacchiù

basta così

abbastari

bastare

abbauniri

confondere

abbeggu

albergo, hotel

abbentu

pace (non c'havi abbentu, non ha pace)

abbiari

lanciare

abbìli

ira, collera

abbiliarisi

incollerirsi

abbillimento

abbellimento

abbissari

mettere ordire, sistemare. aggiustare

abbissatu

sistemato, aggiustato, ordinato

abbiviratura

abbeveratoio

abbivirisciri

resuscitare

abbonnu

stimolo corporale

abbrancicari

arrampicare, salire un ostacolo 

abbrazzu

abbraccio

abbriviazzioni

abbreviazione

abbrivisciri

resuscitare

abbriviscìu

èresuscitato, è rinato

abbruciari

bruciare

abbruciatu

bruciato

abbusciari

bruciare, incendiare

abbuccari

cadere, piegare

abbucciari

bocciare

abbuddai

buttarsi in acqua, entrare in acqua

abbuffari

mangiare troppo.

abbuffuniari

deridere, schernire, prendere in giro

abbummatu

ubriaco, stordito, bombato

abbunnanti

abbondante

abbunnanziusu

abbondante, generoso

abbuvirisciri

risvegliarsi, resuscitare 

abbuscicatu

gonfio, detto soprattutto per gli occhi appena svegliato

abbutari

socchiudere la porta

abbuttatu

seccato, scioccato, con lo stomaco pieno

abbuttunari

abbottonare

accabbanna

di là, in un altro posto, nella stanza accanto

accalurari

riscaldare

accamora

per ora, per adesso

accattari

comprare

accattarisi

comprarsi

accautulatu

che ha un po' di febbre, accaldato

acchettu

occhello, asola

acchia

incitare  l'asino o il mulo a camminare

acchianari

salire le scale

acchianata

salita

acchiappa acchiappa

gioco dei bambini a rincorrersi

acchiappari

afferrare, prendere con forza

acchitittato

organizzato

accia

sedano

acciaccatu

non in perfetta forma. Con qualche problema di salute

accidiri

uccidere

acciuncari

azzoppare, stroncare

accippari

allignare

accrisiasticu

ecclesiastico, religioso

accucchiari

raccogliere, mettere da parte

accucciari

abbracciare, cingere con le braccia qualcuno

accuccumatu

che sta un po' male di salute

accudarisi

accordarsi

accuffulari

sedersi  per terra

accuminciari

incominciare

accumpagnari

accompagnare

accupari

avere caldo

accupazioni

sensazione di soffocamento

accupusu

opprimente

accussì

così

accussì accussì (comu stai? accussì accussì)

non troppo bene

accutturatu

influenzato 

accutuffatu

buttato su una poltrona, rannicchiato, accoccolato, pieno di acciacchi

accuzzari

accorciare

aceddu

uccello

aceddu cu l'ovu

dolce pasquale

acitanu 

abitante di Aci (dicasi anche per chi capisce poco)

acitazzu

acetosella, di cui si masticavano i gambi aciduli

acquannu (acquannu acquannu)

proprio quando, giusto quella volta

acquazzina

poca pioggia, brina, rugiada, siero delle piante

addabanna

da quella parte

addannarisi

dannarsi, rodersi, arrabbiarsi

addattari

ciucciare dalle mammelle. Allattare

addauru

alloro, pianta  aromatica

addibbitari

addebitare

addebbitu

addebito

addevu

neonato

addiccari

allettare, abituare

addifittare

provocare un danno, un difetto

addiggiriri

digerire

addipingiri

dipingere

addisignari

disegnare

addivari

allevare, allattare, educare

addivittirisi

divertirsi

addritta

all'impiedi

addubbari

mangiare a sazietà 

addubbatu

sazio, pieno

addugghiatu

cibo andato a male che, alterandosi, ha acquistato un odore e un sapore forte, acre e sgradevole

addumannari

domandare

addumanneri

che chiede soldi

addumari

accendere, bruciare

addunarisi

accorgersi

addunnisciri

addormentare, appisolarsi

addummisciri

addormentarsi

addummisciutu

addormentato, dicasi anche per persona lenta, pigra

addunarisi

accorgersi, andare a controllore sul posto

adduppari

quando non si riesce ad ingoiare, andare di traverso il cibo, non riuscire a deglutire cibo che resta in gola o in bocca

affamuliarisi

familiarizzare

affamatizzu

miserabile, affamato

affenniri

offendere

affrizioni

afflizione, dispiacere

affruntarisi

provare vergogna o umiliazione

affruntulinu

persona che prova vergogna, ritegno suggerito da senso di discrezione o da timidezza

affucari

affogare

affudduni

in fretta, velocemente, in folla

agghiu

aglio

agghiuttiri

inghiottire

agghigari

arrivare alla meta

aggigghiari

morire di freddo

aggilata

agghiacciata, fredda, gelata 

agnuni

angolo

agnutticari

piegare (lenzuola-camice-coperte-ecc...)

aggrangatu

rattrappito

aieri

ieri

alacci

sardine grandi

alivi

olive

allaccaratu

appassito, avvizzito

allampanatu

intontito (deriva dalla pesca con la lampàra)

allattari

dipingere le pareti di casa. Dare il latte materno al neonato

allattumatu

dicasi di persona lenta, che prende tutto con tranquillità

alleggiriri

smaltire, togliere di dosso

alleggiu

piano

alliccari

leccare

alliccasapuni

lungo coltello acuminato

allicchittari

farsi bello, vestirsi in modo ricercato

allicchittatu

vestito elegantemente e in modo appariscente

alliggiriri

alleggeriri, alleviare, rendere leggero

alliggirennu

alleggerendo, alleviando

alliffiari

coccolare per ottenere uno scopo, prendere con le buone

allippari

appiccicare, fare aderire, diventare appiccicoso

alluccari

vedere da lontano, scorgere qualcuno

alluciari

abbagliare

alluddari

sporcare

allupacchiatu

stordito, intontito

alluppiarisi

addormentarsi profondamente 

allura

dunque

all'urbina

alla cieca

amara

bada (amara a cu si fa supraniari: badi a chi si fa sottomettere)

ambinnata

tettoia o parasole del cappellino

ammammaluccutu

sciocco, goffo, con la faccia sbalordita

ammanca

a sinistra

ammaraggiarisi

confondersi, tubarsi, avere il mal di mare

ammatula

invano, inutilmente

ammattunatu

coperto con mattoni

ammazzatina

uccisione

ammizzigghiatu

bambino capriccioso che piange continuamente e vuole essere accontentato

ammuarri

armadio

ammuccalapuni

uno che crede a qualsiasi cosa, ingenuo, credulone

ammuccari

mettere in bocca, (o credere ingenuamente in quello che gli viene detto) 

ammuccia ammuccia

nascondino

ammuccialoro

chi fa le cose di nascosto

ammucciari

nascondere

ammucciarisi

nascondersi

ammucciuni

di nascosto

ammugghiari

avvolgere, porre  fine ad una discussione, o un'attività

ammulari

affilare

ammunzeddu

messi tutti insieme, senza un ordine preciso

ammusciari

ammorbidire

ammustrari

mostrare

ammuttari

spingere, incitare

ammuttuni

spintone

amuninni

andiamo

ancidda

anguilla

anciova o angiova

acciuga 

ancugnari

accostare

anfina

fino

annacalora

culla a dondolo, altalena, dondolare

annacari

cullare, dondolare, indugiare

annacata

oscillamento, dondolamento

annachiti

smuoviti

annaculiari

dondolare, tremolare

annaretu o annareri 

all'indietro

annascari

annusare, arricciare il naso

anniari

annegare

annichiliri

riempire

annichiliu

riempito

annintra

internamente

anniricari

diventare nero (dicasi del tempo è nuvoloso).  Piangere talmente forte da soffocare

annittari

nettare, pulire

annucchiari

guardare con malocchio

annunca

altrimenti, dunque, appunto (ironico)

annurvari

accecare

antisa

udito

antrasatta

all'improvviso

antura

poco fa

anturciniari

attorcigliare riavvolgere

antuttuna

all'improvviso, senza essere avvisato

anzamài

non sia mai!

anzalaniri

rimanere intontito

anzòlia

varietà di uva da tavola

anzalori

frutti dell'azzeruolo

anzittari

indovinare

apparari

porgere

appariggiari

rendere pari, spianare

apparintari

imparentare

appariri

apparire

appattarisi

mettersi d'accordo, nascondersi

appenniri

appendere

appinnìi

ho appeso

appennarobbi

appendino 

appiddaveru?

veramente?

appigghiari

pigliare fuoco

appigghiatu

bruciacchiato

appinnicarisi

appisolarsi

appinnicatu

appena addormentato

appinnicunatu

appisolato

appizzari

appendere, rovinare

appizzatu

rovinato, o appeso

appoi

dopo

appricchiumatu

malandato fisicamente, stanco

appuntapanni

spilla da balia, spilla

appuntatu

scrupoloso, meticoloso "appuntatu cchi spimmuli" permaloso

appuntiddari

sostenere, sorreggere

aranatu

melognano

aranc'i mari

granchio

arangutu

paguro bernardo, crostaceo

arappatu

raggrinzito in superficie

arassari

spostare

arassariti

spostarti

Araziu

nome proprio: Orazio

arenga

aringa 

arigunu

origano

armali

animale

aricchi

orecchie

aricchina

orecchino

aritta

a destra, a manu ritta 

ariupranu

aeroplano

arizzittari

tranquillizzare

arizzettiti

trnquillizzati

arizzittatu

tranquillizzato

armali

animale

armiggi

arnesi, attrezzi

armuari

armadio

arora

fra poco

arraccumanizza

raccomandazione

arraccamatu

ricamato

arraggiatu

arrabbiato

arragghiari

ragliare

arraggiunari

spiegare motivatamente, ragionare

arragiusu

irascibile

arramatu

raggrinzito. Di solito si dice per i limoni quando diventano vecchi e raggrinziti

arrancari

camminare svelto

arrancitiri

diventare rancido

arranciuliari

darsi da fare alla meglio, destreggiarsi

arrappatu

pieno di rughe, raggrinzito

arraspari

livellare con la raspa, grattare, scroccare

arrassarisi

allomtanarsi

arretu o arreri 

indietro

arrialari

regalare

arribbuddutu o arripuddutu 

un poveraccio che si è arricchito e che si diletta nell'amministrare il proprio denaro e i propri possedimenti. Uno zoticone che mira al lusso sfrenato

arricamparsi

tornare, rincasare

arricogniri

raccogliere, morire

arricriari, arricriarisi

godere/godersi (spesso inteso come mangiare bene, deliziare il palato e/o abbuffarsi)

arricugghirisi

rincasare

arridduciri

ridurre. Termine che si usa per indicare un peggioramento delle condizioni fisiche o economiche

arrifriscari

rinfrescare, dare sollievo, morire

arrifriscu

sollievo, refrigerio

arrignari

regnare

arrimina

mescola

arriminari

girare, rimestare, mescolare

arrinesciri

fare fortuna

arripizzari

rattoppare, rammentare

arripuddutu o arribbuddutu

un poveraccio che si è arricchito e che si diletta nell'amministrare il proprio denaro e i propri possedimenti. Uno zoticone che mira al lusso sfrenato

arrisicari

rischiare

arrispunniri

rispondere

arrisuvvutu

preciso, desico, nervoso 

arritirari

ritirate

arritiriti

ritirari, rincasa

arrivessa

all'inverso, al contrario

arrizzari

raggrinzire, arricciare

arrizzicanutu

piccolo di statura

arizzittari

tranquillizzare

arrizzittatu

tranquillizzato, calmato

arizzettiti

tranquillizzati

arrobba jadduzzi

ladruncolo

arrubbari

rubare

arrubbatina

rubatina, furtarello

arruffianarisi

adulare qualcuno per ottenere favori

arruggiari

arrugginire

arruggiau

è arruggunito

arrunchiari

ammucchiare mettendo di lato, accattorciarsi, contrarsi

arrunchiatu

rattrappito

arrunfari

russare

arrunzari

raffazzonare, raccogliere in mucchio, lavoro fatto con superficialità e incompetenza

arrusbigghari

svegliare

arrusicari

rosicchiare

arrustiri

arrostire

arruttari

eruttare, emettere rutti

arruzzulari o arruzzuliari

ruzzolare, spingere a precipizio

arvuru

albero

ascidda

ascella

ascutari

ascoltare

ascutatu

ascoltato

asimazzi

asso di bastoni (allude anche al membro maschile)

assaiare

aizzare, incitare un cane o un uomo contro qualcuno

assalamma

inprecazione verso un'altra persona

assappanari

bagnare abbondantemente

assicutari

inseguire

assimigghiari

assomigliare

assintomare

svenire, restare di stucco

assira

ieri sera

assittari

sedere

assittarisi

sedersi

assuggittari

assoggettare

assumari

aumentare, crescere

assummari

venire a galla, affiorare, ammontare, sommare

assummata

venuta a galla

assumigghiari

assomigliare

assupecchia

qualcosa che si ha in più

assupicchiari

è più che sufficiente, sopravanzare

assuppari

assorbire

assuppa viddanu

pioggerellina

assuppato

inzuppato

astrattu

concentrato secco di pomodori  

astrei

cicale di mare

astruppiarisi

farsi male

astutari

spegnere

astutatu

spento

a taci maci

di nascosto, senza dare nell'occhio

attaccari

legare, ma anche arrestare, ammanettare

attarizzi (sautari l'attarizzi)

spaventarsi 

attisari

tendere, mettersi dritto, irrigidirsi, si dice anche per una persona morta

attraccari

attraccare, ormeggiare

attruppicari

inciampare

attruzzari

avvicinarsi lievemente, sfiorare,

atturrari

abbrustolire, tostare (atturrari u' cafè)

a' tunna

a zero (dei capelli rasati)

avanzari

avere un debito  

avanzu

debito arretrato

aveumu

avevamo

avìa

avevo

azzittiti

stai zitto

azzolu

componente pietre sbriciolate  - calce + azzolu = malta

 

 

babbaleccu    

balbuziente

babbaluciu

lumaca

babbasunazzu

bonaccione, sciocco, ingenuo

babbiari

prendere in giro, schernire, scherzare

babbiata

scherno, presa in giro, scherzo, burla, di cosa estremamente facile da compiersi

babbu

stupido, semplicione, persona imbranata, che non capisce niente

baccalà

babbeo, baccalà

badda

palla, persona eccessivamente grassa (a badda di l'occhi: globo oculare

baddi

testicoli

baddòttula

pallottola, donnola

bagàscia

donna di facili costumi

baggiana

che si pavoneggia

baggianu

narcisista

balata

grossa lastra di pietra e simili

balata di ghiacciu

lungo e pesante parallelepipedo di ghiaccio

balicicò

basilico

ballaturi

ballatoio, pianerottolo

bampari

bruciare

banchina

marciapiede

banchitta

piccolo desco

bannera

bandiera

bardàscia

ragazzo, persona poco affidabile, donna di facili costumi 

baschiari

ansimare, diventare rosso dopo una lunga corsa e una bevuta di vino, smaniare per la febbre

baschiatu

rosso in faccia, accaldato

basculla 

grande bilancia

basilicò

basilico

bastaddu

cavolfiore, figlio illegittimo, trovatello

bastadduni

fichidindia grossi, quelli che rimangono dalla sfoltitura dei piccoli frutti  

Bastianu

nome proprio: Sebastiano

basula 

mattonella in pietra lavica

bavusa 

bavosa

becco 

maschio della capra (usato notoriamente anche come insulto...)

beccaficu

sarde aperte, impanate e ripiene 

beddamatri

Madonna mia! forma di giuramento

beddu 

bello

benadìcìti

forma di saluto in segno di ossequio

benarìciri o benadìciri

saluto in segno di ossequio 

bertula

bisaccia

betta (betta pilusa)

donna sudicia e pezzente

bianchettu

crema bianca per lucidare le scarpe

bibberò

poppatoio, biberon

biccirottu

bicchiere colmo di vino

biddazzu

belloccio, ben pasciuto e colorito

biddicu

ombelico

biddittu

bellino, carino

biddizza

bellezza, avvenenza, prosperità

bidduni

prosperoso, rigoglioso

billonia "mi pari na billonia"

si dice di una donna con trucco ed abbigliamento vistoso. E' in realtà il nome di una donna minuta, dai modi gentili e di bell’aspetto, che a cavallo tra il XIX e il XX secolo, vendeva fiori all’interno della Villa Bellini. L’aspetto sgargiante dei suoi vestiti, i lustrini luccicanti e i tanti nastri multicolori servivano in realtà a nascondere lo stato di disagio nel quale viveva la ragazza, la sua grande povertà, ma le conferivano allo stesso tempo un aspetto gioioso e rassicurante che attirava i potenziali clienti.

binna

benda

binnari

bendare

birritta

copricapo senza visiera, berretto

biruccinu 

calesse

bisestu

bisestile

bisinissi

attività commerciale fonte di buoni guadagni, affari

bissinisi

piccolo negozio

bivirari

abbeverare

bomboloni

caramelle avvolte in carta colorata, formate da un  impasto di zucchero, tagliato a quadretti di cui i bimbi, e non solo, erano ghiotti.

bompisu

sovrappiù concesso dal venditore nel pesare la merce, peso eccedente

bonabbonè

menomale!

bonacchiù

basta più

bonamma

la buonanima

bonammuzza

buon'anima

bonifesti

auguri che si fanno a Natale

bonucchiù

basta più

boria

maltempo con vento di tramontana

botta

colpo, percossa, spinta

bottebbì

parapiglia, disgrazia improvvisa

bottu

scoppio

bozza

tumefazione, gonfiore

braca

calzone

brancicari

arrampicare

braschi

caldane, vampate calde al voso

bratta

blatta, scarafaggio

brattiare, sto brattiando

frequentare qualcuno flirtando, mi sto muovendo

brazzu

braccio

brigghia

briglia

brigghiu 

birillo, pene

brioscia

brioche, dolce di pasta dolce e leggera che si mangia con la granita

brisbìgghiu

bisbiglio, diceria

briscula

briscola

broru

brodo

bruccetta

forchetta

brunia

barattolo di vetro

brunzeddu

pennello.

bruscia  

pennello, pennellessa larga

buatta

barattolo, concentrato di pomodoro

buccetta

forchetta

buffa

rana, rospo

buffè

credenza, armadio per sala da pranzo

buffetta

tavolo da pranzo o da cucina 

buddacia

pesce che vive alla giornata, dotato di grossa testa e di una bocca grande e piena, capace di inghiottire di tutto

buddellu

chiasso, bordello

bullintinu

bolentino da pesca

bumma

bomba

bummacaru

millantatore, spaccone

bummula

bombola del gas

bummuliari

impappinarsi, lamentarsi

bummulu

recipiente per l'acqua potabile di terracotta, brocca in terracotta, bernoccolo

bunaca 

giacca

burdello

bordello, confusione, chiasso

burdiliari

creare caos, bordello

burgisi

uno del ceto medio cittadino

buriddu

leggero odore nauseabondo di cose lavate male

burriccino

calessino da corsa

burritta

berretta da contadino, cuffietta

buttana

puttana, meretrice

buttanella

affettuoso disfemismo per ragazza vivace e spregiudicata

buttaniari

offendere pubblicamente una donna

buttanismi

false attestazioni d'affetto

buttiari

crepitare, picchiare, tuonare, parlare per allusioni e frecciate

buttigghia

bottiglia

buttunari

abbottonare

buttuni

bottone

buzzarari

sodomizzare, malmenare, infischiarsene

 

 

C

 

cabbanna 

da questo lato

cacanaca

uomo di poco valore,  bambino 

cacaredda

diarrea

cacarisi

defecare, prendersi una grande paura

cacatùmmula

capitombolo

cacaturi

latrina

caccagnu

calcagno

caccara

forno dove si cuoceva la calce

caccarazza

cornacchia

caccaredda

prigione di S.Agata

caccariari

verso della gallina.

cachissi

cachi (frutta)

cacocciula 

carciofo, sentirsi importante, darsi delle arie

cacoccioli

carciofi

cacomu!

ma che dici!

cacucciuliddi

carciofi piccoli e selvatici (commestibili bolliti)

caddacia o camurria

seccatura, molestia, fastidio

caddaciusu

persona fastidiosa

caddarella

secchio del muratore

caddidduzzu

cardellino

caddozzu

rocchio di salsiccia

caddu

callo, callosità

cadduffu

bavosa, pesce

cadduso

calloso, pieno di calli, piuttosto duro

caella o caiella

giacca da camera. Cappotto - giaccone "S'abbissau a caella" ha migliorato le proprie condizioni economiche.  

cafè

caffè

cafisu

contenitore di latta per misurare l'olio 

cafittera o caffittera

caffettiera

cafolu 

unità di misura, per quantità eccessive, grande abbondanza, largo buco

cafuddari  

mangiare tutto e veloce

caiordu

persona sporca o senza educazione

cala

 

abbassa

calacausi

arachide salata che, mangiata in gran quantità,  provoca diarrea

calamaru 

calamaro, varietà di mollusco

calamele carruba

zucchero torrefatto tagliato a quadretti

 

calannariu

calendario

calari

scendere

calascinni e calascinna

saliscendi, persona molto alta e magra

calata 

discesa

calatu

chino, dimesso

calia

ceci abbrustoliti, noccioline americane. Facemu calia?: mariniamo la scuola?

caliatu

tostato, bruciato

caliaturi

attrezzo per abbrustolire la calia. Impostore

calibbisi

eucalipti

caliceddi

erba spontanea che appartiene alla famiglia delle Crucifere e che nasce nei terreni vulcanici.

callà o calà

calce solida che si scioglie in acqua, gessetto che si usava a carnevale "pi tingiri i mantali da scola de cumpagni" "per tingere i grembiuli da scuola" dei compagni

calumidda

camomilla

cammareri 

cameriere

cammira  o cammara

camera

cammiredda 

nicchia (dei santi)

càmmisi

camice

cammìsa

camicia

camurria o caddacìa

seccatura, molestia, persona fastidiosa

canaledda

bere a canna. Piccolo scorrimento di acqua.

canali

tegole

canceddu

cancello

cangiari o canciari

cambiare

canigghia 

crusca

canigghiola

forfora

cannaluvari

carnevale

cannarini

ugola, gola

cannarozzu

esofago

cannaruzzuni

grosse pietre

cannata 

boccale

cannavazzu

canovaccio, straccio

canneddi

midollo delle ossa

cannila

candela

cannìleri

candeliere

cannolu

dolce a forma di cilindro di sfoglia fritta riempito di crema, di ricotta o di cioccolato

cantaranu 

comò

cantarella 

secchio

cantru

cantero (famosi i "cantri di Cattagiruni)

canùsciri

conoscere

canziarsi 

mettersi da parte

capicchi

capezzoli

capiddu

capello

capozziari

tuffarsi, precipitare

cappata

persona che non riesce a far nulla di buono

cappata di linusa

impacco con fiori di lino

cappeddu

cappello

cappisi

proiettili

capubbanna

direttore di banda musicale

capuliatu

carne tritata

capuni

cappone, agnello castrato, pesce lampuga

carcarazza

gazza, chiaccherone

carannulu

piccola allodola

caranzitula 

cicoria

caravigghiaru

negoziante che vende a prezzi alti

carcarazza

gazza, cornacchia, corvo

cardaciusu

fastidioso, molesto, seccante

caricabbotti

gioco in cui ci si scavalca di corsa

carina 

schiena

carrapipanu

abitane di Caropepe, Valguarnera

carrettu

carro

carriolu a pallini

carrettino con cuscinetti a sfere

carròzz'i mottu 

carro funebre

carta d'intinnirintà

carta d'identità

cartastrazzu o cattastrazzu

cartapaglia

carusanza

l'età tra l'infanzia e la giovinezza

caruseddu

salvadanaio

carusu

fanciullo, ragazzo

casanza 

carcere

cascari

cadere

cascau

cadde

cascia

cassa di legno

casciabbancu

cassapanca, persona pigra e noiosa

casciolu 

cassetto

casciuni

cassetto, loculo di cimitero

cascitta

scatola

caspeddi

crespelle

cassariarisi

confondersi, camminare pavoneggiandosi

cassina

veneziana con bacchette in legno

cataferu

cadavere

catinazzi do' coddu

tendini del collo

catoiu

stanza sotterranea, tugurio, catapecchia

catta

carta

cattampica 

nastro adesivo di carta, (in origine carta con uno strato di colla che si appiccicava

cattastrazzu o cartastrazzu

cartapaglia

cattigghiari

solleticare

catùniu

noia, molestia

cauciu 

calcio

cauru

caldo

causi 

pantaloni

causi i' catta 

uomo che non si prende le proprie responsabilità o poco coraggioso

cavadduzzu i mari 

ippocampo o cavalluccio  marino

cavagna

cestino in vimini dove si metteva la ricotta fresca

càvaia

smettila, finiscila

càvuciu

calcio

càusi

pantaloni

cavvunaru

venditore di carbone

cavvuni

carbone

cazzucatummula 

capriola

cazzalora 

casseruola, pentola detto in modo volgare

cazzaratu

detenuto

cazzicaledda

portare in groppa

cazzicatùmmulu

capitombolo

cazzottu o papagnu

pugno- colpire con un pugno (cazzottu - papagnu)  una persona 

cazzunetti 

mutande

cefalu 

cefalo

ceusa

gelsi

chiaia

piaga

chiacchiariari

chiaccherare

chiaccu

cappio, molletta da bucato,

chianca 

macelleria

chiancheri

macellaio

chianciarriri 

pugno che, una volta preso, non si sa come reagire

chiànciri o chiàngiri

piangere

chianozzu

pialla 

chiantari

piantare, conficcare

chiappira

cappero

chiattidda

piattone, persona appiccicosa

chiazza

piazza 

chicchimiddu 

centro dei capelli

chi nicchi 'nnacchi 

che c'entra

chinnici

quindici

chiòviri 

piovere

chiòvu 

chiodo

chincucchi

ma che dici!

chirenza

a rate o dilazionato

chissi iatta

termine per cacciare via un gatto. "Vai via, gatto"

chista

questa

chiù

più

chiuchiuru

burattino, bambolotto in legno o cartapesta

chiummu 

piombo

chiuttostu

piuttosto

ciaccatu

spaccato, lesionato

cianchi

fianchi

cianciana 

campana

ciancianedda 

campanellina

ciappeddi

schegge di pietre (si usavano per sbucciare le fave secche)

ciaramedda 

strumento musicale tipico, zampogna

ciareddu

agnellino 

ciauru

profumo

ciarusu

profumato

ciascu

fiasco del vino. Contenitore in vetro, rivestito di paglia, di forma panciuta e con il collo allungato.

ciatari

fiatare

ciatu 

fiato

ciauli

pesci simili alle menole, si pescano insieme a queste (ciauli e minnuli)

ciauru 

profumo

ciaurusu

profumato

cicaledda

la patatina delle bambine

cicculatti

cioccolata

cicireddu 

cicirello

ciciri 

ceci

ciciruccata

semola cotta,(cous  cous)

cichira

tazzina da caffè

ciciulena  

semi di sesamo cosparsi nel pane

ciddiàri

vagabondare

cifiru

indiavolato

cileccu

gilet, panciotto

cillitta

il pisellino dei bambini

cimedda

canna da pesca in bambù o giunco, persona alta e magra

cimiàri

pendolare, oscillare, andare da un posto all'altro

ciminìa 

fumaiolo

ciminu

palline colorate di zucchero per guarnire dolci

ciocili

geloni

ciolla

il jolly delle carte, pene

cippo 

sedere

cipudda 

scorfana rossa

cirasa 

ciliegia

circulu 

cerchio, ma anche vecchio gioco dei bimbi

ciregna 

cernia

ciriminnacchiu

piccolissimi pezzetti di zucchero colorato che servono a guarnire dolci

ciriveddu

cervello

ciruso

detto di uovo (tra il sodo e alla coque. Pallido come la cera

citucchiuni 

pietra

citrignu

duro, sodo

ciumi o sciumi 

fiume

ciuncu

storpiato, sciancato, zoppo

ciuri

fiori

ciurusu

uovo à la coque

ciusciari

soffiare, sbuffare per impazienza, stizza

civari 

imboccare, cibare

clàssicu

estroso, sui generis, faceto, allegro

col,  (cò tempu=col tempo, senza alcuna fretta)

cocchiduno

qualcuno

cocciu

acino

cocciularu

chi coltiva e vende le cozze

cocina

calce

codda

colla

coffa 

cesta, abbondanza di qualcosa

cogghiri

raccogliere, ma anche andare in suppurazione

cola cola

coccinella

conca

braciere con legna da ardere che serve a scaldarsi

coppa

botte, malmenarsi

coppu 

sacco

cosetti 

calze

cutra 

coperta

cori

cuore

coriggesù

Cuore di Gesù

corumi

frattaglie che fanno parte della trippa

cosicavaddu

caciocavallo

cosaruci

dolci

cosaruciaru

pasticciere

cosentinu o piacentino

pecorino

cosetta

calza

costa

costata

costi

costole

costuli

costole

cozza o cozzula di missina 

mitillo nero

cozzuli di missina

mitili, peoci, cozze nere di Messina

cozzu

parte posteriore del collo, nuca, dorso del libro

cozzula 

tellina

cozzuli 

cozze

cozzuli 'ra Plaia

telline

crasticeddu

piccolo agnello castrato

crastu

castrato

crastuni 

lumaca grossa

cravunchiu 

foruncolo 

crianza

educazione, galateo

criata

creata, cameriera

criaturi

bambino, fanciullo. Poverino!

cricca

cresta

crirenza 

credenza religiosa, mobile da cucina, accordare credito (ti fazzu crirenza: ti accordo un credito)

cririri

credere

criscenti

crivello grande e a rete larga per vagliare il grano. Pasta lievitata e conservata per essere ancora utilizzata

crispeddi

crispelle

cristiani

uomini

crita

creta

criu

attrezzo per la cernita

crivu 

setaccio

crocchiula 

sanamento di un graffio sulla pelle

croccu

gancio

cruciatu

tormentato

cu

chi

cucca

civetta

cuccarisi 

andare a dormire

cuccatu

coricato

cucchiara

cucchiaio

cucchiareddu

cucchiaino

cucchittu

gancio per chiudere 

cucchiu

gemello

cucciddatu 

ciambella di pane

cuccu

si dice per chi porta sfortuna

cucuzza

zucca

cuddaru

collare

cuddura

pane a forma di ciambella

cuddura cu l'ova 

dolce pasquale

cudduredda

dolce tipico 

cufinu

cesta 

cufularu 

braciere

cugghiuni

testicoli

cugnetta

contenitore per le acciughe salate. Menza cugnetta persona di bassa statura e grassa

cuitari

acquietare, calmarsi

cularinu

ano

culazzaru

chi raccoglie cicche

culunnetta

comodino

cumacca

combriccola

cumannu

comando

cumma

molto pieno, abbondante

cummanaggiu

companatico

cummari

comare, madrina

cummattiri

combattere

cummigghiàri 

coprire, nascondere

cummogghiu 

coperchio

cuncureddu

anfora di  terracotta

cunfunniri

confondere

cunneddu

ruffiano

cunnucirisi 

aspettare

cunnutta

condotta. (Essere mala cunnutta si dice di persona poco raccomandabile e di cattiva condotta)

cuntari

contare i sodi, raccontare le favole, avere autorità

cuntintari

accontentare

cunuttari

confortate

cunzari

apparecchiare la tavola, rifare il letto, condire

cunzumatu

consumato ma anche rovinato

cunzuntu 

tubercoloso

cuppinu

mestolo

cura

coda

curaddina

alga rosso bruna che si usava mangiare insieme al "mauru". (Infatti vendevano " 'u mauru ca' curaddina")

curcari

coricare

curighiuni

fondo schiena osso sacro

currìa

cinghia

currìu

cruccio, puntiglio. Ppi currìu per ripicca

currùta

corsa

curtigghiu

cortile

curuzzu

coccige

custura 

questura, cucitura

custurera 

sarta

custureri

sarto

cusutu

cucito

cuteddu 

coltello

cuticchiuni

sasso 

cutiddiari

accoltellare

cutini

cotenna di maiale

cutra

coperta pesante di lana

cuttuni pi' 'nciumari

cotone per imbastire

cutturiari

insistere, assillare

cuttigghiara

pettegola

cuttigghiari 

spettegolare/pettegoli-e

cuttigghiu 

cortile

cuttunata 

tipo coperta molto calda

cuttuni sciusu 

cotone idrofilo

cutturiari 

infastidire, insistere, disturbare senza sosta

cutuliscia

sasso liscio di fiume o spiaggia, pietra levicata dalle onde del mare

cutulisci 

pietre di fiume

cuvecchia

cesta in vimini

cuzzularu

tellinaro

cuzzuriari

prendere a scapaccioni

 

 

D

 

dabbanna 

dall'altro lato

daccuddì

così

daccussì

così

dacquantà

ormai da troppo tempo

daffora

lì fuori

dammenzu

là in mezzo

dammusu

soffitto

danfacci

lì di fronte

dannazza

fare qualcosa per suscitare invidia

dannificu

che provoca danni

dappressu - stari dappressu a unu

stare insistentemente dietro a qualcuno

darrè

dietro

darreri

di dietro

dassupra

là sopra

dassutta

là sotto

dassuttuna

laggiù molto in basso

dattecianchi

espressione di chi non ne può più e dice: fa come ti pare

dattàgghiu

accanto

daveru

davvero

ddi ddi

passeggio

dentici 

dentice

diciarottu

diciotto

diga 

ortica

dilliriari o sdilliriari

delirare - parlare a sproposito

dimannari

domandare

dimurari

tardare

dindariu

chi fa per avere qualcosa in cambio

dipenniri

dipendere

diputtari

comportare - Si diputtau bonu: si è comportato bene

dirilittu

deperito, denutrito, macilento

disamuratu

disamorato

disiddirari

desiderare

disiddirusu

desideroso

disubbricarisi

disobbligarsi

discurruta

conversazione, colloquio

diunu

digiuno

divuzzioni

devozione

docabbanna

da codesta parte

docammenzu

in mezzo alle cose che hai dinanzi agli occhi

docappressu

poco più avanti o più in là

docassupra

la' sopra

docarreri

là dietro

docassutta

là sotto

docavanti

costì

dominiddiu

domineddio - Mancu su veni dominiddiu!: assolutamente no!

dommiri

dormire

domu

duomo

dondora o 'ndondora

stupida

dulennu

dolendo

duluri o ruliri

dolore

dumannari

domandare

dumanneri

chi chiede l'elemosina, mendicante

 

 

E

 

ebbanista

ebanista

èbbica

epoca

ebbreu

ebreo

eccetra

eccetera

eccomu

eccome

eccresiàsticu

religioso

èdira

edera

emici 

andiamoci

energicu

persona (soprattutto anziana) che mostra una grande vitalità

ènnuru

genero

enteroclìsimu

clistere

eppozza?

e anche quando?

eppuru

eppure

eppròsiti

bene, bravo, congratulazioni. Farici l'eppròsiti a unu rallegrarsi  con qualcuno

erbàggiu

prato

erva

erba

essiri

essere

està

estate

estremunzioni

estrema unzione

esturu

estero

 

 

F

 

facenna

faccenda

faccia stagnata

faccia di bronzo

faccifarìa

simulazione, doppiezza, finzione

facciòlo

chi cambia atteggiamento, simulatore 

facenna

faccenda

faddacca 

asse di legno usato per fare i ponteggi

fagghiari

mancare di qualcosa

fagghiu

senza soldi, privo di idee

faidda 

scintilla

faieddu

mollusco moscardino 

fallattutti

imbroglione

fallutu

commerciante che ha fallito, mancato

famigghia

famiglia

fandali o mandali

grembiule

fanfaruni

fanfarone, millantatore

faretta 

sottoveste

farittedda

uomo sottomesso dalla moglie

fascedda

contenitore per ricotta

fasola

fagiola

fassu mauru

falso magro, rotolo di carne ripiena

fastuca

pistacchio, pianta e frutto, donna che cerca marito insistentemente

fasulinu

fagiolino

fauci

falce

fausu

falso

fedda

fetta

fera 

mercato

fera o' luni

una volta fiera del lunedì, vicino Piazza Stesicoro. Ci si trovava di tutto, anche i regali di Natale per i bambini

ferribbottu

ferry boat, traghetto

ferrufilatu

fil di ferro, ferro per stendere i panni

fetiri

puzzare

fetu 

puzza, cattivo odore

fetu di brigghiu 

puzza di uovo marcio

ficu 

fichi

ficurinia

fichi d'india

ficutu 

fegato

fighiteddu 

fegatino - "ogni fighiteddu di musca fa sustanza" tutto fa brodo.

figghiari 

partorire, fare figli

figghiu 

figlio

filiari

corteggiare

filagnu

interessi (fare i propri interessi)

fimmina

femmina

fimminaru 

donnaiuolo

finicchia

carina

finicchiu

carino

finiri a schifiu

finire male

finocchiu rizzu

finocchietto selvatico, usato per preparare la pasta con le sarde

finuta

finita

firettu

furetto

firrettu

forcina per capelli

firrigna

ferrigna

firrittinu

forcina piccola per capelli 

firi

vera nuziale

firticchiu

capriccio, voglia, estro

fissiarsela

perdere tempo, indugiare

fissu

fisso. fesso, stupido

fitinzia

schifezza, sporcizia

fittulicchiusa

molto zelante

fitusu 

sporco

foddira

bolla sottopelle

foffici o fobbici o fovvici

forbici

fora

fuori

forasteri 

straniero

fracidi

marci

frasciamatu 

disordinato

frastuca

pistacchio

frastunaca

radice commestibile 

frati

fratello

frevi

febbre

frevi culaiaddu

febbre finta, febbre inventata

friccicari

piacere, allettare

friddu

freddo

friggideri

frigorifero

friiri 

friggere

frimmari 

chiudere la porta con la chiave oppure fermare una persona

frimmatura 

serratura

frinnula

molto sottile

friscalettu

zufolo, fischietto

friscanzana

temperuatura fresca senza vento

friscari

fischiare

fritti

insetticida, DDT

friscu

fischio, fresco

friscu friscu

molto fresco

frisculiddu

freschetto, un poco fresco

friuni

frittella ripiena

frumentu

frumento

frummicula 

formicola

fuazza

focaccia

fucchetta

forchetta

fuccina

bastone a v che serviva a tendere il filo per stendere i panni.

fucularu 

camino

fucuni o cufuni

piccolo barbecue di creta 

fudda 

confusione

fuiri

fuggire

fuitina

fuga d'amore per "compromettere" la ragazza

fulinia 

fuliggine

fumeri 

letame

fumiari 

fumare

fummentuamura

mais o  grano  saraceno

fumulizzu

esalazione di fumo, vapore acqueo

fumuraru

chi raccoglie il letame (fumeri)

funcia 

labbra molto carnose

funci

funghi

funnutu

profondo

furasteri

forestiero

furrìa

gira

furriari 

girare, aizzare, dare in escandescenze

furriolo

mantello

futtiri 

fregare, rubare, scopare (fare sesso)

futtirisinni

fregarsene

 

 

G

 

gabbari

ingannare

gabbasanti

ipocrita

gabbillota

inquilina, chi paga la gabella

gabbu

scherno, beffa

gabizza

convincere

gaddariàri(si)

rallegrarsi smodatamente

galantomu

galantuomo

galateu

galateo

gebbia 

serbatoio

giallina

itterizia

giallinuso 

viso malaticcio, di colore giallo, detto dei bambini che hanno l'ittero

giara

grande recipiente di terracotta

gileccu

gilè

gileppu

sciroppo di zucchero

giniusa

simpatica

giseri

interiora di pollo 

giubbu

muto e furbo

giuittu

molto scuro

giuvari

giovare, aiutare

giuvini

apprendista lavoratore, giovane

ghicari

arrivare

ghiommuru

gomitolo di spago o  lana  .

gnasciatu  

sporco

gnegnu

intelligenza, intelletto

gnizzioni

iniezione

gnoccula

pisellino dei bambini

gnucculiari

inghiottire

gnutticari

piegare

guàddara

ernia

guaiu

disgrazia, danno

guantera 

vassoio

graffa

krapfen

 

 

I

 

iaccia 

sedano

iacqua

acqua

idda

lei

iaddina

gallina

iaddu  r'inia

gallo d'India, (tacchino)

Iaffiu 

nome proprio: Alfio

iaggia

gabbia

iaggi

le branchie dei pesci

iagniata o tumbuluni

schiaffo

iagni

molari

iagniari

ruminare cibo che non piace

iamma

gamba

iammu

animo

iammuru

gambero

ianca

dente molare

iancata

schiaffo

iancu

bianco

iangata 

schiaffo

iarruni

calcagno

iarusa

sodomita

iarusu 

gay

iastima

maledizione, imprecazione

iattu o iatta

gatto o gatta

iauru

agro, aspro

iautu 

alto

iavi

ha 

iazzu 

giaciglio

iddu

egli, quegli

iemu

andiamo

iemuninni

andiamocene

imbaccidderi

curioso, chi si interessa degli affari degli altri

imbaia

investe

immu 

gobba

immirutu

gobbo, pieno di gobbe

immurutu

uomo affetto da cifosi grave (gobbo)

imprenare

imgravidare

incaccari

premere, spingere con forza

incazzatu

arrabbiato

inchiri

riempire

inchitari 

inquietare

inchituri

recipiente per prendere l'acqua alla fontana

incignare

inaugurare, mettere per la prima volta

incili

gengive

incinagghi

inguine 

inciumatu o 'nciumato

imbastito, dicasi per individuo molto lento nei modi di fare

incocciari

incappare, scontrarsi

incupunarisi

coprirsi

incuraggiri

incoraggiare

incuttu o inguttu o'ncuttu o 'nguttu

insistente. Dicasi di personaggio petulante e rompiscatole

ingignatu

indossato per la prima volta

infuscarisi

alterarsi, rabbuiarsi

ingrasciatu

sporco, lurido

inpicatu o 'npicatu o 'mpicato

stare fermo o  incollato, lento nei movimenti

in prìmisi

prima di tutto

isari

alzare

insalanuto

stordito, dubbioso, attonito

insèmmula

insieme

insugnari

sognare

insuppilu

a poco a poco

itivinni

andatevene

intra

dentro

intreppete

interprete

intriticamicciu

pettegolo

inzalori o 'nzalori

azzeruoli  (frutti di una pianta della famiglia delle Rosaceae che vive in montagna)

inzertari o 'nzittari

indovinare

inzittari

indovinare

iocu

gioco

ionnu o iornu

giorno

irasìnni

andarsene

iri

andare

irisi 

brioche impanata e fritta ripiena di crema o di cioccolato.

isari

alzare

ita

dita

iti

andate

itu

dito

ittari

gettare

ittari sangu

imprecazione, (ietta sangu : augurare del male)

ittaturi

iettatore

iucari

giocare

iuculanu

giocherellone 

iunciri

unire

iuncitina

giuntura

iunciutu

unito ad altro, allungato, mettere insieme

iunta 

aggiunta

iurnata

giornata

iurnatazza

giornataccia

iutari

aiutare

iutu

andato

 

 

L

 

labbisi o lapisi

matita

lagnusìa

pigrizia, svogliatezza

lammitta

pochissimo, assaggino

lanna

latta

lannò

landò (carrozza a cavalli)

lantinnara

prostituta 

lantirnaru

stagnaio

lapa 

ape 

lapadderi

alabardiere, chi ha molta fame 

lapazza

spranga 

lapazza cche' chiova 

asse da carpenteria inchiodata

lapisi  o labbisi 

matita

lappira

pesce Persico

lappusu 

che provoca nei denti la sensazione d'essere legati (è effetto di frutta acerba)

lapuni 

ape 

lardariari

conciare per le feste qualcuno, colpire provocando ferite

largasìa

larghezza

laria

brutta

largasìa

larghezza

larigghia 

graticola, griglia per cuocere sulla brace

larghiceddu

un po' largo

larghizza

larghezza

larguliddu

larghetto

larunchia

rana giovane

lasagnaturi

mattarello

lascu

rado, debole

lassari

lasciare

làstimi 

lamenti

latinu

puro, schietto, diritto, in forma, giusto, retto

latru

ladro

latrunìggiu

ruberia

lattaru

lattaio

lattera

trappola per topi, lattiera

latti

latte

laùsta o laùstra

aragosta

lavanna

clistere, lavanda

lavannara

lavandaia, persona sguaiata

lavatacchi  

smacchiatore  in polvere

lazzariari

cagionare ferite, ridurre a brandelli

lazzu

laccio

lèggiu

leggero, leggo

lezzioni

lezione

liafanti

elefante

libbretta

un quaderno dove venivano segnati i debiti

liccasapuni

coltello a serramanico

ligna

legna, lippa, gioco di ragazzi

lignetta

calzascarpe

limmita

confine agrario

limosìna

elemosina

linguetta

pettorina della scarpa

linini

uova dei pidocchi

lippo

muschio, erbe ed alghe che si trovano lungo i corsi d'acqua

linzìri

orinare 

linzòlu

lenzuolo

liotru

elefante in catanese antico. (Nascii suttu i baddi do' liotru = sono catanese verace)

lippu

muschio

liscìa 

farsa

lisciabbussu

rimprovero

lisciu

insipido, senza sale

lisioni

convulsioni, svenimento

lissiari 

svenire

litra  

lettera

livatina

parte della pasta lievitata 

liveddu 

livella

lodu

caco (frutto)

loddu

sporco

lòfiu

stupido, inconcludente

lollu 

scemo

longammatula 

inutilmente alto

lordu

sporco

luci

barbecue (vedi fucuni)

luci luci picuraru

lucciola

lucittedda

vibrazione dei  muscoli involontaria

lumia

limone

lupa

avere fame da lupo

lupacchiuni

manrovescio, schiaffo ben assestato

luparderiu 

persona che mangia a scrocco

luppinaru

venditore di luppini, lupini

luvaru 

pagello    

luvuru

pesce pagello 

 

 

M

 

maccagnuni

chi evita di lavorare. chi non vuole affaticarsi, scansafatiche

macàri

anche, perfino

maccaruni

tipo di pasta

maccaruni arriati

maccheroni rigati

maccaruni di cannaluvari o maccaruni a cincu puttusa

maccheroni a cinque buchi che si mangiavano per carnevale

maccu

pietanza a base di fave sgusciate e cotte.  Minestra che si mangia a San Giuseppe

maciriarisi

arrovellarsi, tormentarsi

madduni

mattone

maggherita

rubinetto (per la forma del fiore)

magghiuni

maglione

maidda

madia, vasca di legno dove si impasta la farina

maioccu

fare il fesso di proposito

malacumparsa

brutta figura

malacrianza

cattiva educazione, villania

malacunnutta

malvivente, delinquente

malacumpassa

figuraccia

malanova

brutta notizia

malanuttata

brutta nottata

malaparti

sgarberia, offesa

mammana

levatrice

mammattrau

mostro dettato dalla fantasia che serviva a fare intimorire i bambini ribelli

mammoriano 

grezzo

mammoriri mo omà 

te lo giuro sulla cosa più sacra (trad. "deve morire mia madre")

manciaciumi 

prurito irrefrenabile

manciataru 

mangione, goloso

mandali o mantali

grembiule

maniari

toccare con le mani, maneggiare

maniata

toccata da più persone

manicola 

cazzuola

mappina 

strofinaccio

marabeddu 

una sorta di piccone

maritarisi

sposarsi

maritatu

sposato

marrò

marrone

masannunca

altrimenti, in caso contrario

masciddara 

mascelle

masculu

maschio

masculiddu

maschietto

masculina 

alice

masculini 

varieta' di pesce azzurro, alici

mastra

maestra, "mi ni vaiu a mastra": me ne vado a scuola

matelicu 

persona sarcastica e presuntuosa

matteddu

martello

matteddu i rascia 

martello che usano i carpentieri

mattiddina 

martellina,  picozza 

matrozza

madrina

mattruzza 

mamma, parte del "sangeli"

mauru

alga marina

mavara

megera

mavaria

stregoneria

mazzacani 

grossa pietra

màzzara

pietra 

mazziari

battere, percuotere

mazzira 

masso

mazzolu 

mazzotta

mazzuni 

ghiozzo

'mpaccidderi

ficcanaso

'mbanna vaneddi 

colui che prende sempre strade nuove

'mbare 

compare

'mbastizzatu 

scarabbocchiato

'mbratacchiari

pasticciare cose diverse 

'mbriacu

ubriaco

'mbriacunazzu

ubriacone

'mbudda

foruncolo, aviri a 'mbudda sentirsi offeso, seccato

'mburugghiaperi 

ostacoli nel cammino, colui che crea ostacoli

'mbutu 

imbuto

meli

miele

mennula

mandorla

mentituttu

specie di armadio credenza

menzacugnetta

persona di bassa statura

menzamai

non sia mai!

menzaùstu

ferragosto

menziornu

mezzogiorno

menzu

mezzo

meru

merlo

meusa

milza

miccaloru

parte del lume dove si introduce il lucignolo

miccera

chi vende nelle mercerie

miffa

gioco  da ragazzi, simile ad acchiappa acchiappa

militiddisi

abitanti di Mlitello in val di Catania, perno per agganciarvi il 'succhiuru' (chiusura porte e finestre esterne)

minchia

organo sessuale maschile

minchia di mari

oloturia, invertebrato di mare

minchiata

sciocchezza

miniminagghia

tipo di indovinello scherzoso in versi 

minna

mammella

minnedda

utile, facile guadagno, tipo di uva prelibata

minni

seno, mammelle

minnicarisi 

vendicarsi, farsi del male(es. lacerarsi le pelle dopo una caduta)

minnitta

vendetta, punizione 

minnula 

mandorla, menola

minnulata 

granita alla mandorla

minnuta 

donna dal seno prosperoso

miricanu

americano, medicato

miricina

medicina

miria

invidia

miriusu

invidioso

mirruzzu 

merluzzo

mirudda

cervello, midollo (Purtarisi a’ mirudda”  “Fare una testa così”)

miscari o mmscari

contagiare, ma può voler dire anche “appioppare”. Non è insolito  che qualcuno utilizzi l’espressione“‘mmiscari na tumpulata”, ovvero “Appioppare un ceffone”

mischineddu

poverino

mischinu 

poveraccio, persona che ha preso delle batoste 

movvu 

muco

'mpagghiazzatu 

stropicciato

'mpacciddera

curiosona che si interessa e  si intromette nelle cose degli altri

'mpaccidderi 

curiosone 

'mpallaccheri

chi dice cose non vere, chi si vanta, spaccone

'mpaiare

rivolgersi alle persone in modo aggressivo, investire

'mpicalora

una pianta (parietaria), hai a 'mpicalora (si dice a persona che si intrattiene molto, che perde molto tempo)

'mpicari

appiccicare, che perdere tempo, intrattenersi molto 

'mpicato o inpicatu o 'npicatu 

stare fermo o  incollato, lento nei movimenti

'mpitittare

venire invogliato

'mpracari

pestare gli escrementi di un cane (ma anche fare una scelta sbagliata)

'mpracchiari

scarabocchiare, sporcare

'mprosatura 

truffa

'mpudda

foruncolo

'mpurugghiu

imbroglio

muccaturi o mucchiaturi

fazzoletto per il naso

muccu 

neonato di pesce azzurro, di sarda, triglia pagello, ecc.

muddica

mollica

muddisi

mandorle fresche, ancora molli, chi si convince con facilità

muffittuni

schiaffo dato col dorso della mano

mugghieri 

moglie

mulazza 

betoniera

mulettu 

muggine

mulinciana

melanzana

muluni ciauru 

melone

mummuriari

mormorare, borbottare

munacedda

una qualità di pesce (castagnola) 

munacheddu

un monaco semplice, piccolo scaldino 

munnalora

bruciata 

munnari

sbucciare

munnizza 

spazzatura

munnizzaru

discarica, operatore ecologico

munsù

cuoco

muntuatu

conosciuto, noto, famoso

muntuvari

nominare

munzeddu

mucchietto

munzignaru

bugiardo

murina 

murena

muscaloru

arnese antico per soffiare sul braciere, ventaglio per scacciare via le mosche 

muschitta 

moscerino

muschittera

carta moschicida

mussi

pezzi di testina di maiale bolliti che si vendevano nelle putie (botteghe, osterie)

mussiari

lamentarsi tra sè e sè, fare una smorfia con la bocca in segno di disappunto

mussili

museruola

mussu

muso, bocca

mustacciuni

schiaffo

mustazzi 

baffi

muttriarisi 

infastidirsi

mutu o muta

zitto o zitta

mutu

imbuto

muvvusu

moccioso

muzzica visuli

chi fa qualcosa di nascosto per dispetto

muzzicuni

morso

muzzu o mmuzzu

mucchio, un ammasso di cose,  “A’ ‘mmuzzu”, “A casaccio” 

 

N

 

naca 

culla

nacatella

altalena

nannava

bisnonna

nasca 

naso

natari

nuotare

nautravota

un'altra volta

'ncaccari

pressare molto forte, premere

'ncaccatu 

compresso\stretto

'nchiaiatu 

lento, poco svelto

'ncagghiari

mirare, arrivare all'obiettivo

'ncanalata

copertura di tegole

'ncannaturi

colui che lega le vigne

'ncannizzatu

incannucciato

'ncantari

incantare, stupire, ammaliare

'ncantisinu (rumpiri u 'ncantisimu)

sbloccare una situazione da lungo tempo stazionaria, rompere l'incantesimo

'ncapizzatu

dicasi per lenzuolo ben fissato al materasso

'ncasciata

incassata, timballo di pasta al forno

'ncasiddari

che aderisce perfettamente

'ncastagnatu

molto cotto, cibo con crostra

'ncazzatu

arrabbiato

'ncazzicaledda

a cavalcioni

'ncazzusu

irascibile

'nchiaccacani

accalappiacani

'nchiappata 

lenta nei modi di fare (ma si usa in senso bonario)

'nciccatu

arcuato

'nciumari

imbastire

'nciumatu 

imbastito, dicasi per individuo molto lento nei modi di fare

'nciumatura

imbastitura

'nciuria

ingiuria

'ncinagghi

inguine

'ncoddu

addosso

'ncucchiari

unire, raccontare bugie

'ncuddari

incollare

'ncudduriari

attorcigliare

'ncugnari

accostare

'ncupunatu

vestito in maniera pesante per ripararsi dal freddo

'ncuttu o 'nguttu o incuttu o inguttu 

 insistente. Dicasi di personaggio petulante e rompiscatole

'ndondora o dondora

stupida

'nduppari 

otturare

'nduppatu o 'ntuppatu

tappato, sordo (Chi si' 'nduppatu? Che sei sordo?)

'nduppateddu 

lumaca nera chiusa nel guscio

nànfara

raffraddore, cospipazione nasale

narreri

indietro

nasche

narici

'ntappari

urtare

Neddu  

nome proprio: domenico

nenti

niente

nentirimeno

nientedimeno

nesciri

uscire

'nfamio

furbo

'nfamuni

persona furba

'nfimmeri 

infermiere

'nfunnicari

entrare senza permesso

'nfunnuliatu

nervoso

'nfussari

infossare

'nfutari

aizzare, stimolare

'ngili

gengiva

'nginagghia

inguine

'ngiuria

offesa, oltraggio

'Ngnaziu

nome proprio: Ignazio

'ngumatu 

sanato

nicareddu

piccolino

niciulu

piccolo, gracile

nicu

piccolo

nnicchinnacchi

piccoli biscottini a forma di lettere o di animali

niscìi

sono uscito

nivvusu o nirbusu

nervoso

niuru

nero

nocca 

fiocco

nonsì 

nonsignore

nozzula 

semi di fichidindia

'nsavanatu

essere pieno di qualcosa (es. inzuppato d'acqua). Un tipo non elegante

'nsasizzari

pasticciare

'nsasizzatu

pasticciato, insalsicciato, un tipo con addosso vestiti che gli stanno male, qualcuno che a malapena è contenuto dentro un indumento

'nsichitanza

continuamente, senza sosta, in successione

'nsittari

indovinare, cogliere nel segno

'nsivatu

sporco, unto di grasso (deriva da "sivu" grasso, unto)

'nsunnacchiatu

assonnato, ancora preso di sonno

'nsunnari o 'nzunnari

sognare

'nsuppari

inzuppare, immergere in acqua

'nsuppatu

bagnato

'nsuppilu

lentamente, piano piano

'nsuttanti

disturbatore, provocatorio

'nsuttari

insultare, schernire qualcuno con insulti, importunare, scocciare

'ntacca

taglio

'ntappari

urtare

'ntricalora

impicciona, ficcanaso, chi non si sa fare i fatti suoi

'ntrignu

con lo sguardo fisso - ('nrignu 'ntrignu guardare con insistenza) 

'ntrippari

unirsi ad un gruppo o ad una proposta

'ntrippiti (si misi 'ntrippiti)

mettersi a lustro, si è messo in evidenza

'ntrummari

inserire all'imboccatura, unire 2 tubi a prolunga

'ntrunatu 

intronato

'ntunacatu

intonacato

'ntuppari

tappare

'ntuppatu

tappato, dicasi per chi fa finta di non sentire

'ntustari

indurire

'ntuttuna

improvvisamente

'nzalori o inzalori

azzeruoli (frutti di una pianta della famiglia delle Rosaceae che vive in montagna)

'nzitari

innestare (botanico)

'nunza                                                                                 

misura usata per comprare l'olio o altro

'nzudde

biscotti alla mandorla leggermente schiacciate, con una mandorla posta al centro

'nzunnari

sognare

nuciddi 

nocciole

nuddu

nessuno

nuvidduni

novellino, persona inesperta

nuzza 

femmina del tacchino 

nuzzu 

tacchino

nuzzinteddu

persona un pò umile e non particolarmente intelligente, vittima, sfortunato

'nzaiari

provare (un vestito ecc.)

'nzalaniri

rimanere intondito

'nzalata

insalata

'nzavanatu

vestirsi malamente, senza eleganza

'nzichitanza

continuamente, ripetutamente

'nzitari

innestare

'nzittari

indovinare

'nzivatu

unto, sporco di grasso

'nsunnari

sognare

'nzunzari

sporcare

'nzuppilu

piano piano, lentamente

 

 

O

 

òbbligu o òbbrigu

obbligo

occaccosa

qualche cosa

occhi'voi 

frutto di mare

'o chianu

duomo di Catania

occùrriri

bisognare, essere necessario

ocucchiti

vai a dormire

offisa

offesa

oggellannu

l'anno scorso

ogghiu 

olio

ogghiu riggiu o ogghio di ricinu

olio di ricino

ognitantìcchia

molto spesso

ognittantu

di tanto in tanto

omà

mamma

omu

uomo

omu di panza

uomo di sostanza, che sa tenere un segreto

onze

monete del Regno delle due Sicilie

opa

boga (pesce), tipo di pesce azzurro

opà

papà

opira di pupi

opera dei pupi siciliani, spettacolo di marionette

orgògghiu

orgoglio

oricchina

orecchino

oricchiuni

malattia dei bambini, parotite

oriu

orzo

oru

oro

ossa 'i mottu

ossa di morto, dolci duri da rosicchiare a base di farina, zucchero e chiodi di garofano

ossu, ossa

osso, ossa. Essiri peddi e ossa essere magrissimo

ova

uova

ovva 

cieca, che ci vede poco

ovvaficu

colpire senza guardare

ovvu 

cieco

ovvu canariu

chi colpisce senza rendersene conto

 

 

P

 

pa'

gioco di ragazzi. Consisteva ne far voltare alcuni puspiri con un soffio d'aria emesso con la bocca.

paccamora  o piccamora

per adesso, per il momento

pacchianu

volgare, grossolano, dozzinale

pacchiu 

vagina

pacienza

pazienza

pagghia 

paglia

pagghiaru

pagliaio

pagghiazzu 

straccio per lavare a terra

pagghiolu

persona adulta che si comporta da bambino

pagnotta

forma di pane

palumma 

colomba

palammutu

palamito, (pesce)

pammata

schiaffo

pampina

foglia

pampinedda

piccola foglia

pàmpini pàmpini

si dice per gli occhi quando si socchiudono per il sonno e la palpebre sbattono come le foglie (occhi a pampinedda)

panaru

paniere, culo

pannedda

stagnola

pannizzo

pezzo di stoffa che si usava legata a cavallo dei mutandoni

panta 

soglioletta

pantaciata

fiatone

papagnu o cazzottu

pugno- colpire con un pugno (papagnu - cazzottu)  una persona 

papè

babbeo

papùla

bolla, gonfiore con liquido dentro

papuri o vapuri

nave o bastimento a vapore, piroscafo

papuzza

parassita che si trova nelle fave secche

paredda 

padella

parrari

parlere

parrinu

prete

parruscianu

cliente

paru e sparu

pari e dispari

pasienza

pazienza

pasinziusu

chi ha molta pazienza

passannaieri

l'altro ieri

passannarumani

dopodomani

passaddà

passare più avanti

passiari

passeggiare

passula

uva sultanina, uva passa

passuluni

olive nere appassite, si dice di persona senza senso

patedda

mollusco di mare che aderisce agli scogli

patrozzu

padrino

pattiari

mercanteggiare

paturnisi

abitante a Paterno'

pavari

pagare

pavatu

pagato

peccuru

soprannome o nomignolo

péddiri 

perdere

Peppennappa

Peppe Nappa (maschera siciliana). Dicasi di persona senza carattere

pennula

grappoli di uva o di pomodori appesi per conservarli e consumarli a fine stagione.  Indica anche un gruppo di amici

peri

piede

peri 'avvulu

albero

peri peri

sempre in in giro 

peri 'i poccu 

arnese utilizzato per scassinare

pessica 

pesche

petrasuli

puntino nero sulla pelle

pettra

pietra

pettrapigghiula

Gioco da ragazzi

piacentinu

pecorino

picara 

razza 

picca

poco

piccamora o paccamora

per adesso, per ora

picchì 

perchè

picciottu

giovane (anche l'eroe nei films)

picciriddu

bambino

picciridduzzu

bambinello

picciu o trivulu

pianto (ittari u picciu= portare scalogna, augurare che qualcosa non vada bene

picciutteddu

ragazzetto, giovanotto

pichira 

tipo di pesce (razza)

picireca

pece

picuraru

pecoraio

picuredda

pecorella - dolce che si consuma nel periodo di Pasqua

piddaveru

veramente, seriamente

piddu

bacca-infiorescenza del giunco

pidduzzuni

malattia del pollame

pifania

epifania

pigghiaepotta 

prendi e porta, spia, si dice di colui che apprende una notizia e subito la riporta a qualcuno.

pigghiari

prendere

pigghiatu da rannula 

gay

 

pigghiari peri

abituarsi facilmente a qualcosa

pighira

razza, pesce piatto

pignata 

pentola

pignateddu

tegamino

pila o stricaturi

vasca in marmo per lavare i panni

pilastru

pilastro

pileri

pilastro, indica anche un uomo alto

piliddi

cavilli

piliddusu

che cerca il pelo nell'uovo, pidocchioso

pillirinu

pellegrino 

pilu

pelo

pilusu

peloso

pimmissu

permesso

pinnenti

orecchini (gratis -sottocosto)

pinnicheddu

piccolo riposo, pisolino, pennichella

pinnula

pastiglia, pillola

pinnulari

ciglia, palpebre

pintirasinni

pentirsene

pipi

peperone

pipita

pellicina che si stacca dalla cute vicino alle unghia

pipitiari

chiacchierare (come il pio pio dei pulcini)

pipituni

upupa, bubola

pira

pere (frutta)

pira 'mputiri

pere butirre (varietà di pere)

pirata 

pedata

pirettu

verruca, ma anche cedro

piricoca, piricocu

albicocca

piricuddu

gambo del frutto, picciuolo

pirimenti

fondamenta

pirìrisi 

spaventarsi "Iù, no' mari iautu, mi pirisciu" (Io nel mare alto mi spavento)

piritu

scorreggia 

piritu lisciu

persona inconsistente, insignificante

pirituri

grata stradale per far defluire l'acqua  piovana

pirocchiu

pidocchio

pirrettu

grosso limone calloso da mangiare

pirsuadiri

persuadere

pirsuna

persona

pirucchiusu 

pidocchioso, avaro

pisciari

fare pipì

pisciaru

pescivendolo

pisciatoiu

gabinetto, luogo dove poter far i propri bisogni

piscirou

uova sbattute fritte  con formaggio grattuggiato e pan grattato

piscispatu 

pescespada

pisciuni

polpaccio

pisòlu

gradino che si trova davanti alla porta di casa, muretto per sedersi

pistari

pestare

pisti i peri

pestare   i  piedi

pistiari 

mangiare, pestare

pitittu

appetito

pitroliu

petrolio

pizzire' 

tipo di pesce (donzella)

pizzottu

parte della scarpa che copre il calcagno

pizzicuni

pizzicotto

pizzuluni

pizzicotto

ponchiu 

persona grassa 

ponchiolinu

ragazzino un po' sovrappeso

potta

porta

pozzu

posso

pracentinu

pecorino

precchia

perchia, pesce

prena

pregna, incinta

preula

pianta dell'uva, pergolato

pricchiu 

avaro

pricciatu

un tipo di pasta (bucatini)

priinchìri

incitare, istigare copertamente ad atti di ostilità 

primmuni

polmoni

prisenza

presenza

priula

una che parla sempre e ti ammazza il cervello. Una che porta sfiga

proticu

prodigo, irrequieto, monello

proiri

porgere

prospuru 

fiammifero

prosu 

deretano

pruuli

polvere da sparo

pruvulazzu

polvere

pruvuligghia

borotalco

pucciddana

porcellana

puddaru

pollaio

puddicinedda 

pescespada piccolo, termine usato anche  per indicare una persona poco seria e assai volubile

puddicinu 

pulcino

puddira 

farfalla

puddisinu

prezzemolo

pudditru

cavallo giovane - 2  - 4  anni

puliziari

pulire

puliziatina

pulire superficialmente

pumbiari

pompare, gonfiare

pummunia

polmonite

puntittuni

un tipo di pasta (puntine)

pupi pupi

si dice quando balla la vista

puppetta

polpette

puppu 

polpo, viene usato anche come omosessuale!

purmunia o pummunia

polmonite

pusparera

scatola di fiammiferi

puspira

figurine che servono a giocare

puspiri

fiammiferi

pustedda

segni lasciati sul braccio dal vaccino

pusu 

polso

puttali 

tendine da finestra, tendaggi

putìa

bottega, osteria

putinia

infezione cutanea-pustola.

putru

puledro

puttusu 

buco

puzzu

pozzo

 

 

Q

 

quacina

calce

quagghiari

maturare, morire

quaquaraqua' 

uno che si vanta mentendo. Persona senza carattere, inutile

quarara

pentolone dove bollivano carne o  trippa

quariacanni 

cappotto

quariari

riscaldare

quarume

viscere di bovino cotte in brodo

quasetti

calze

quartara

anfora grande a 2 braccia per acqua

quattara 

pentola

quattrari

convincere, fare risultare i conti

Quattru canti 

incrocio tra via Etnea e via Sangiuliano

 

 

R

 

raccamari

ricamare

raccamu

ricamo

racina 

uva

raccumannazioni

raccomandazione

racioppu

racimolo

radiri

radere

ràgatu

rantolo, respiro affannoso

ragatusu

che ha voce rauca

raggia

rabbia

raggiari

arrabbiarsi, adirarsi

raggiunari

ragionare. discutere del più e del meno

raggiuni

ragione

raisi 

capo della tonnara

ralaggiu o riloggiu

orologio

ramu

rame

rancari

arrancare, procedere con fatica

ranciari

accomodare alla meno peggio

rancitiri

diventare rancido

ràncitu

rancido

ranni

grande

rànnuli 

grandine

rappa

grappolo

rappareddu

piccolo uccello, persona piccola e minuta 

rapriri o ràpiri

aprire

rappulu

grappolo ("rappulu di racina" grappolo di uva)

rappurtari

riferire

rantu rantu

tutt'attorno

rara

grata o  inferriata  per  finestre

rarica

radice

rascagnusu

che ha carattere difficile

rascari

raschiare

rasciu

sporco, lerciume

rascusu

ruvido, scabro

rasta

vaso di terracotta 

rattalora

grattugia

rattari

grattare, grattugiare

ratteddu

piccolo lavoro generico

raspusu

ruvido

rassimignari

rassomigliare, paragonare

rasula

stradella sopra un terrazzamento

rasteddu

rastrello

rastiari

seguire le orme

rastu

orma, indizio

ratapuntu o retipuntu

retropunto

raugghiusu

che si lamenta sempre, che non gli va bene niente

ravagghiu 

sbadiglio

razzu

braccio

refucu

orlo

renniri

rendere, restituire, fruttare

rennita

rendita

renti 

dente

resca

spina del pesce, lisca

retìna

fila di cose o persone

retipuntu

retropunto

rèula

regola

rialu

regalo

riaulu

diavolo

ribbuccari

rimboccare, orlare

ribbummari

rimbalzare, rimbombare

ricanuscenti

riconoscente

riciatari 

prendere fiato

riciviri

ricevere

ricogghiri

raccogliere

ricriari

divertire

ricriarisi

divertirsi

ricittaru

che fa o vende ricotta. magnaccia, donnaiolo

ricuddari o ricurdari

ricordare

ricumpinzari

ricompensare

ricurriri

ricorrere, chiedere aiuto

ridduciri

ridurre

riddurisi

ridursi

rifriddari

raffreddare

riddicularìa

ridicolaggine

rifridduri

raffreddore

rifriscari

rinfrescare, dare sollievo, morire, trovare sollievo

rifriscu

sollievo

rignari

regnare

riitaleddu  

un tipo di pasta (ditalini)

riitali, o ritali

ditale

riloggiu

orologio

riminari

mescolare

rimuddari

ammorbidire, diventare morbido

rimunna

potatura, rimonda

rina

sabbia, rena

rinali

vaso da notte bianco, di zinco, con bordo blu

rinèsciri

riuscire

rinnuvari

rinnovare

rinocchiu

ginocchio

riolu

orzaiolo

ririri o ridiri

ridere

risicu

rischio

risicusu

azzardoso

risiu

voglia, angioma

ristari

rimanere, fermarsi, convenire, rimanere allibiti

risturari 

ristorare, rifocillare, rinvigorire (m'à risturrai: mi sono ristorato)

ritina  

paglietta  per pulire i tegami

riiunu

digiuno

rivutari

rivoltare

rizzetta 

ricetta medica

rizzettu

sistemazione, tranquillità

rizzi

ricci (capelli). Anche ricci di mare

rizzittari

riordinare

rocculi

broccoli

rota

ruota o dote

rotulu

unità di peso. 800 grammi - menzurotulu unità  di peso. 400  grammi

rubbeddu

ombrello.

ruluri o duliri

dolore

rumaneddu

filo per stendere i panni

ruminica

domenica

ruppu

nodo 

ruru

duro

rusciana

sanguigna, rubiconda

russania

rosolia, morbillo

rutta

grotta

 

 

S

 

sabbenarica

tipico saluto di riguardo

sabutu

sabato

sacchetta 

tasca

sacciu

io so, prima perona del presente indicativo del verbo sapere

sagnigna 

ficodindia di qualita' rossastra

sagnusu 

sanguinaccio

saliari

aspergere di sale

saja 

canale d'acqua

saìmi

strutto, sugna

salamarigghiu

salmoriglio, condimento

sampugna

zampogna

sanceli

sanguinaccio

sanfasò

alla rinfusa, alla carlona

sangu

sangue

sangusu

varietà di palamito  (pesce) dalle carni rossastre

sannunca

sennò

santiuni

bestemmia

sarda 

sardina

sarsa

salsa

sarucu 

sarago

sasizza 

salsiccia

satari

saltare

suaredda

sorseggiare dal cucchiaio succhiando

sauru 

squamuto, pesce sugarello 

sautabuffa 

salto/capriola all'indietro, tipico della rana

sautafossi 

uno che sa come muoversi

sautavanchi 

scaltro

sautu

salto

savvietta 

tovagliolino

sbacantari

svuotare

sbaddaratu 

vestito in modo disordinato

sbaddu (aviri u)

scherzo, avere voglia di scherzare

sbadigghiari

sbadigliare

sbagghiari

sbagliare

sbàgghiu

sbaglio

sbagnari

inumidire il bucato, offrire un rinfresco per festeggiare un avvenimento

sbaracutta 

persona molto bassa

sbeggia

noce pesca

sbiddicari

scoprire lentamente (es. le carte da poker)

sbigghiari

svegliare

sbintari

prendere in giro una persona, sfiatare, mandare fuori aria

sbintatu

sgassato

sbissicari

rinborcarsi  le  maniche

sbrizza o stizza 

goccia

sbrugghiatu

sbrogliato, sciolto

sbuddari

pulire meticolosamente 

sburru

sperma

sbriugnari o sbrigugnari

svergognare

sbrizziari

piovere piano, pioggerella

sbrugghiari

sconfezionare un pacco

sbummacari

arrivare o manifestarsi all'improvviso, sfogarsi

scaciuni

scusante

scadda

scheggia

scafazzari

schiacciare, pestare

scaffa

buca stradale, scaffale, ripiano

scafazzari

schiacciare, spiaccicare

scaffitusa

marcia

scafuniari o scafuliari

rovistare, cercare (es. scafuniari il naso, mettersi le dita dentro il naso)

scagnu

ufficio, scrivania

scagghiuni

dente canino

scama, scami

squame dei pesci

scandari

spaventare

scandarisi

spaventarsi

scannaliari

cercare di far capire qualcosa, mettere all'erta

scansarisi

spostarsi

scansatini

per carità! Meno male!

scantari

spaventare

scantatu

impaurito

scantazzu

spavento

scantu

spavento

scappurarasilla

andare via, evitare

scapparu

calzolaio

scatasciari

uscire fuori all'improvviso, confessare, andare in escandescenza

scatàsciu

gran fracasso, violentemente

scattiari

scoppiare

scattigghiu

avere voglia di scherzare 

scattiolu

gioco fatto con un foglio di carta ripiegata in modo da produrre un piccolo schiocco se mosso velocemente

scattìu

scoppio

scausu

scalzo

scavularocculi

traffichino

sceccu

asino

schetta

nubile

schettu

celibe

schifìu

confusione, rumore

schigghi

grida, urla

schiticchiu

spuntino (si usa anche per indicare un tipo di tosse breve e ripetuta), scialare

schiticchiusa

elegante, raffinata, piacevole

schitucchiusu

piacevole, gradevole

sciampagnetta

piccola bottiglietta di gassosa

sciancateddu

tipico gioco dei strada di bambini

sciancatu

zoppo

sciara

zona che presenta la lava dell'Etna

sciaretta

calessino a 2 ruote

sciarriari

litigare

scicari

strappare

scicatu

strappato

scidda

ascella

sciddicari

scivolare

sciddicusu

scivoloso

scifu (mangiari a scifu)

abbeveratoio (mangiare molto)

sciotta

diarrea

scippari

strappare, estirpare

scinniri

scendere

sciucamanu

asciugamano

sciumazziari  

asciugare all'aperto 

sciumi o ciumi

fiume

scirupparisi

tollerare pazientente una persona fastidiosa o una cosa sgradevole

sciusciari

soffiare

scividdicatu

vestito male, non elegante

scoccia o scorcia

buccia, scorza

scofana

scorfano

scoffa

vattene, togliti da qui 

scogghiu

scoglio

sconcicare o scuncicari

stuzzicare

scopetta

fucile da caccia

scoppu

serratura a scatto

scòppula

scappellotto

scrafocchio   

buca stradale

scrima

la riga che si fa al centro della pettinatura. Tipo di pettinatura con la riga

scrusciu o sgrusciu

rumore

scucchi

coccole, attenzioni affettuose

scucchiari

dividere, separare

scucchiariatu

chi si lamenta per un piccolo dolore, capriccioso

scudduriari

districare

scugghiu

sterile, che non si fa tentare dal sesso

scugghiunatu

deluso, demoralizzato

scugnari

spostare, cacciare 

scugnarisi

spostarsi da un posto, allontanarsi

scularinari

sbriciolare

scuma

spaghettini sottili

scumazza

schiuma, saliva. Fari scumazza pavoneggiarsi

scummigghiari

scoperchiare, scoprire

scunchiurutu

sconclusionato

scuncettu

vomito

scuncicari

disturbare, molestare, provocare, stuzzicare

scuncintratu

strambo

scuncittari

vomitare

scungnurutu

stupido, sconclusionato

scunicchiatu

mobile che non sta in piedi, che si dondola

scuntintari

scontentare

scuntrari

incontrare

scunzari

sconciare, guastare, disfare

scupitta

spazzola per vestiti

scuppulari

levarsi dai piedi, cacciare via

scuppulatura

prepuzio

scuppuluni

scappellotto

scuratina

imbrunire

scursuni

serpente velenoso

scutari

ascoltare

scutulari

scrollare

sdilassata

molle, lasciata andare, non curata

sdilliriari o dilliriari

parlare a sproposito - delirare

sdilluviari

piovere molto, intensamente

sdirignari

eliminare, andare via malamente

sdirubbari o sdurubbari

distruggere, demolire

sdisangatu

dissanguato, senza nerbo

sdisiccato 

molto magro

sdisonoratu

disonorato, astuto, senza scrupoli

sdivacari

gettare rovesciando

sdunatu o stunatu

che ha perso la memoria, chi non ricorda bene

sduvacari

svuotare

seggia

sedia

sessi

seltz

sfantasiari

cercare di fare qualcos'altro

sfichitiarisi

arrabbiarsi, parlare senza sosta

sgaggiari

graffiare

sgangulatu

sdentato 

sgraccu

espettorato catarrale

sgrusci sgrusci

sonaglino per neonato

sgrusciu

rumore

sguaddariari  

piangere a  dirotto strillare

sguazzari

sciacquare

sguazzariari

giocare nell'acqua

sguazzariatu (mi sentu sguazzariatu)

chi ha subito un dondolio continuo (es.in barca o in auto) 

sicarru

sigaro

sicchiu

secchio

siccia

seppia

sicutari o assicutari

inseguire

semu

siamo

sfacciataggini

sfrontatezza

sfacinnatu

sfaccendato

sfàrisi

disfarsi

sfasciari

guastare

sfattu

molto maturo, andato a male

sfruculiari

rovistare, mettere le mani tra vari oggetti. Anche insinuarsi in faccende della vita altrui

sgangulatu

con pochi, radi denti

sgavitari

risparmiare

sghicciari

schizzare

sicchiu

secchiello con manico in lamiera zincata, si attingeva l'acqua (quannu c'era) nelle fontane, capacita  circa 15lt

siccia

seppia

siggiaru

chi ripara le sedie

signa

scimmia

signu

segno, segnale, "pari 'nsignu" sembri una scimmia

siddiari

annoiare

simana

settimana

simenza passatempu

semi di zucca tostati e salati

siminzedda

chiodini piccoli da calzolaio

sinnicu

sindaco

sinzali

mediatore, agente immobiliare 

sipala

ramofoglia del ficodindia

sivu

grasso (loddu di sivu sporco di grasso)

sivviza

lavori di casa 

smammari

svezzare, andare via

smiciaciata

piccola

smicciu

vedere poco

sminnittiari

rovinare, sbrindellare

so'

suoi

soggiru

suocero

sonnu

sonno, (per "sonnu" si intende anche la parte laterale della fronte)

soru

sorella,  stare  tranquillo, fermo

sovvi

sorbole

spaccaellassa

chi ostenta, chi si dà delle arie, chi spende con facilità tanto per farsi notare

spaccazza

fessura, spaccatura

spacchìamentu

ostentare, darsi delle arie, esibire

spacchiusu

chi si dà delle arie

spaciare

accordo dopo una litigata

spacinnatu

chi ha tempo da perdere e nulla da fare

spadda

spalla

spaddari o spardari

sprecare

spampinari

togliere o perdere le foglie o i fiori

spanniri

perdere acqua

sparacanaci

piccola triglia

spardari

consumare, sprecare, lacerare

sparici

asparagi

sparacogna

cespuglio d'asparago selvatico

sparattrappi

cerottp

sparatina

sparare

sparrittera

donna che parla male di tutti

sparuliari

sparlare

spasulatu

chi non ha una lira, chi non ha nulla

spattiri o spartiri

spartire, dividere in parti

spèccia 

dedicarsi a qualcosa di poco utile, perdere tempo in cose fuori luogo, "Unni ti speccia!"chi te lo fa fare!, ma dove vai a perdere il tuo tempo!

speddiri

finire

spenniri

spendere

sperciari 

avere voglia

spettu o spertu

furbo, in gamba, persona che riesce a cavarsela sempre

spezzi

pepe

spicatu

sviluppato

spicciarisi

sbrigarsi, fare presto

spiccicari

scollare, dividere due elementi incollati, togliere la colla

spicciti

sbrigati

spicciuli

spiccoli, monete di piccolo taglio

spiddari

avere paura

spiddu

fantasma 

spillicchinu

magrolino

spimmula

spillo

spina caccagnusa

infiammazione del calcagno

spinatu

con le spine

spinnatu

ustionato, bruciato da acqua calda

spinnicchio

desiderio di qualcosa, sfizio

spinnu

voglia, nostalgia

spinotta

spigola, pesce

spiritu

alcool

spiritu di patata

lo spirito, inteso come umorismo, di colui che non fa ridere per quanti sforzi faccia, che dice delle spiritosaggini insulse e fa scherzi sciocchi 

spirtizza o spittizza

bravata, astuzia

spitali

ospedale

spitittatu

senza fame

spizzeca

a spizzico, a stento

sponza

spugna

spottru

tipo di pesce (leccia) 

spruciariari

diarrea acuta
spunnatu

bucato, forato, che presenta uno o più buchi

spucchiu

masticare cibo e  sputarlo

spunticari

mangiare fuori pasto, rosicchiare

spunticuneddu

spuntino

spurugghiafacenni

persona tutto fare

spurigghiarisi

sbrigarsi 

spurigghiatu

chi ha concluso una faccenda (o un lavoro) con rapidità 

spurugghiaturi

pettine con denti larghi

sputazza

saliva

sputtusari

bucare

sputtusatu

perforato

squagghiari

squagliare, sciogliere

squagghiu

rimanenze

squararasilla

capire l'inganno

squaratu

bollito

squarau (sa' squarau)

si dice quando una persona capisce le intenzioni o il pensiero di qualcuno 

squattriari

preparare definitivamente il muro per ricevere l'intonaco

stagghiata

lavorare fino alla fine del lavoro stabilito

stagghiatu

sangue, provocato da un taglio, che finisce di scorrere

stagnataru

idraulico

stautra

quest'altra

stenniri

stendere

stinnutu

steso

sterica pacchiusa

crisi nervosa, isterica

sticchiu

vagina

stiddazzu

sole

stigghiola

budello,  budella di capretto arrotolate a uno spiedino e arrostite sulle brace

stinchiusu

sdegnoso

stinnicchiatu

disteso, molto rilassato 

stinnicchi

capricci

stinnìcchiu

senza voglia di far niente, svenimento

stirarisi

sgranghirsi

stiricallonga

chewing-gum, gomma americana 

stizza o sbrizza

goccia

stonnu  

trasloco-cambio residenza

strabbuniari

vivere degnamente, in buone condizioni economiche

stracanacchiu

dispetto

stracangiari

stravolgere, cambiare del tutto

stracangiarisi

cambiare espressione del volto per una sorpresa o una notizia non gradita

strafallaria

donna che parla senza senso, che conduce una vita irregolare

strammari 

disordinare, cambiare in modo negativo una condotta regolare

strammatu

messo fuori posto, disordinato, si dice anche di colui che conduce una vita irregolare

strammu

strambo

stràniu

estraneo

stranizzatu

meravigliato, sbalordito

stranutu

starnuto

strata

strada

straviddicatu

vestito in maniera non elegante, con abiti scomposti

strazzari

strappare

stricari o sricari

strofinare

stricaturi o pila

vasca in marmo per lavare i panni

stringipettu

reggiseno

strubbu

disturbo

struneddu

storno 

stuccari

girare, piegare, svoltare l'angolo

stucchiari

stuccare

strumentiari

mettersi all'opera, inventare, adoperarsi, armeggiare

struppiari o astruppiari

fare male a qualcuno

'stu

questo

stuiari

asciugare con strofinaccio

stummu

sgombro, pesce

stunari

non ragionare

stunatu

chi ha perso un po' di memoria, chi non ragiona molto bene

stunnarasinni

traslocare, cambiare abitazione

stuppagghiu

tappo

stuppata

senza tappo, albume montato a  neve

sucalora

biberon

sucari

succhiare

sucarru

sigaro

successi

è successo, è accaduto

succusà

eventualmente, se per caso

sucasimula

dicasi di persona molto magra

sudda

erba per gli animali, ricchezza

suggi

topo

sumbuttari

sopportare

supecchiu

in più, avanzo

suppera

tazza da latte

supicchiari

avanzare, atteggiamento di prepotenza

suppizzata

salame

supraniari

soverchiare, comandare, sottomettere

supra u seriu

sul serio

susciari

soffiare

susirisi

alzarsi

susutu

alzato

stari 'na sudda 

stare bene economicamente

sucamele

schiaffone o  pugno in faccia

suffareddu

avere fretta

suffariddusu

chi ha fretta, chi è impaziente

suggi

topo

suggi mattognu

topo grande

sumbuttari

sopportare

sunettu

armonica a bocca

sururi

sudore

suttaesupra

sottosopra

suvvietta

tovagliolo, salvietta

svacantari

svuotare

 

 

T

 

tabbarè

vassoio

tabbutu

cassa da morto

tacimaci

fare qualcosa in compagnia ma pagando ciascuno il proprio scotto

tacci a spimmula

chiodi lunghi e sottili

tacciteddi  

chiodini da  ciabattino.

taccuni

specie di pesce (rombo) 

taddarita 

papillon, pipistrello. 

taddi di cucuzza

talli di zucca

tafanariu

salvadanaio, si usa per indicare anche il sedere 

tagghiari

tagliare

tagghiari i cianchi

esasperare

taghiateddu  

ditali di pasta

talia

guarda

taliari

guardare

tannicchia o tanticchia

un pochino

tapallira

fontana in Piazza Cavour dedicata alla Dea Cerere, ma che si pensava fosse dedicata alla dea Pallade. Il termine si utilizza per indicare una donna brutta e pallida

tappina

pantofola

tappinara

donna di facili costumi

tastari

assaggiare

tatò

biscotto secco ricoperto di zucchero a  velo

tattiari

defecare

tavegguli

vedere quello che non c'é

tenca

tinca

terrarussa

polvere abrasiva che  lucida mattonelle in terracotta

tiatru

teatro

tiddiari

infastidire

tigna

calvizie 

tignusu

senza capello, calvo, pelato

timbulata

schiaffo

tinghitè 

parecchio, ad oltranza

tingiutu

tinto, colorato, pitturato

tinnirumi

cime della pianta di zucchina lunga

tinta

cattiva 

tintu

cattivo

tiraciatu

lucertolone scuro o colui che non ti da' pace

tiranti

bretelle

tiribbìliu

fracasso, confusione, scompiglio

tistiari

crollare il capo, in segno di disapprovazioe, diniego, dubbio

tistunia

tartaruga

tisu

teso, diritto, sano, in buone condizioni fisiche

tozzu

poco, pezzo. (Rammi 'n tozzu di pani=dammi un pezzo di pane)

tracchiggiu

marchingegno

triaca pasta

un tipo di fagioli

tirapetri

fionda

traforu

tunnel ferroviario

tragediaturi

chi fa una tragedia per niente, chi mette zizzania, simulatore

trarimintusa

ingannevole

trasiri

entrare

trazzera

sentiero di campagna

triaca

fagioli

triacusu

che si dà arie, malandrino

tri canceddi

cimitero

trimuliari

tremolare

tri oru tri oru

gioco delle tre carte che si fa per ingannare e vincere facilmente

trippari

ballare, danzare in modo allegro saltellando

trispa

cavalletti, trespoli

triuliare

piangere continuamente anche senza un motivo in modo snervante

triulu

pianto continuo e lamentoso

trizza

treccia

trizzodu, da' Trizza

(chi abita ad Acitrezza)

troccula

trottola

trona

tuoni

trovatura

scoperta di un tesoro

trubbigghia

apertura dei pantaloni, patta

trùbbulu

non limpido, torbido

trùniata

rumore dei tuoni

trunzu

tronco, si dice anche per persona che ha un corpo senza forma

truppeddu

ostacolo messo di traverso 

truppicari

inciampare

truscitedda

fagottino, rotolo di panni da portare

truvatura

tesoro nascosto che è stato ritrovato, fortuna inaspettata

truzzari

urtare violentemente

tuccari

toccare "tuccarici u pusu a unu":saggiare le intenzioni di qualcuno

tuddu zitu

tordo, pesce simile al thalassoma pavo (pizzire')

tuffu

posatura del caffè

tumazzu

formaggio

tummari

immergere 

tummula

tombola

tumbuluni o iagniata 

schiaffo

tumpulata

schiaffone

tunnari

ritornare

tunnaru

tornitore del legno

tunnau

è ritornato

tunniceddu

rotonda stradale

tunnina

pesce simile al palamito, con carni rossastre

tuppetturu

piccola trottola in legno che si avvolgeva con lo spago (la "lazzata") e si lanciava per terra o sulla mano per farla girare

tuppu

capelli raccolti, legati, girati su se stessi e fermati da spilloni

tuppuliari

bussare

turugnu  

ti do

tussi

tosse

tussi cummissiva

tosse convulsiva

tutt'insèmmula

all'improvviso, ad un tratto

tuvagghia

tovaglia

 

 

U

 

uaddira o vaddira

ernia

uallandu

Il paladino Orlando,si dice anche per persone minacciose

ucca

bocca 

ucca a cucchiareddu

la bocca dei bimbi quando iniziano a piangere

uccalamma

cardias, epigastrio, bocca dello stomaco

ucca di vureddu o ucchevureddu

si dice per chi non riesce a mantenere un segreto

uccazzaru

parolaio, pallone gonfiato

ucchiata

occhiata

ùcciola

ulcera gastrica o duodenale

ùccula

anello o orecchino di forma circolare 

ugghenti

bollente

ugghiri

bollire

ughiularu

venditore d'olio.Negli anni '50 i cosiddetti viddani (paesani) vendevano il loro olio, stile,porta a porta."affacciativi fimmini, è arrivatu l'ughiularu  cu l'oghiu bonu"

ugnu, ugnia

unghia, unghie

ularei

cibo spazzatura

umbra o ummira

ombra

umicari

che dà senso di vomito

umitu

umido

unchiari  o unghiari

gonfiare

unni

dove

unniegghiè

dovunque

ùnni unnàu

pozzanghera (Trad. dove inondò)

unni e quannu

quando mai!

unza

oncia

uozza

gozzo

urata

spazio di un'ora

urbigna

alla cieca

ureddi

budella

urfaneddu

orfanello

urricari

seppellire

urviscu o urbiscu

che ci vede poco - "all'urvisca": alla cieca

urza o vurza

borsa

usciularu

sottomento

utti

botte

uttru

utero

ùtu

gomito

uvvulu

chi fa le cose alla cieca

ùzza

borsa

 

 

V

 

vacca

barca

vaccareddu

piccola lumaca 

vacchiari

barcheggiare, andare in barca 

vacili

bacinella

vaddari

guardare

vaddira

ernia

vagnari

bagnare

valìa

voglia di fare qualcosa, inclinazione

vamparigghia

falò

vampùgghia

trucioli di legno

vanchitta

banchetto, basso tavolino per calzolai

vanchiteddu

piccolo banco

vancu

banco, panca

vanedda

stradina

vanniari

parlare a gran voce, sgridare, insultare

vannìata

sgridata

vapotta

persona poco affidabile

vapuri  o papuri 

nave o bastimento a vapore, piroscafo

varagghiu

sbadiglio

vardiano o vaddiano

guardiano

varva

barba

varveri

barbiere

vasari

baciare

vasatina

baciamento

vascedda

forma in cui si mette la ricotta

vasciu 

basso

vasciu di cugnu

basso di altezza

vasilicò o basilicò

basilico

vasari

baciare

vasata

baciata

vasciu

basso

vastasu

volgare, osceno

vastedda

grande forma circolare di pane 

vastunata 

bastonata

vastuni

bastone

vastuniata

una gran quantità di bastonate

vattìari

battezzare

vattìu

battesimo

vava 

bava 

vavaluci

lumache

vavaredda

pupilla

vavusu

bavoso, bamboccione

vavvarottu o vavvarozzu

mento

vavveri 

barbiere

vegnu

vengo

venaddiri

cioè, sarebbe a dire

venniri o venneddì

venerdì

viddanu

villano, contadino, di costumi rozzi

viddicu

ombelico

vigghiari

vegliare

vugghiri

bollire

vilanza

bilancia

vinnigna

vendemmia

vinniri

vendere

vintagghiu

ventaglio

vintruzzi

polpastrelli interni

viriri

vedere, "viriri e sviriri" in un battibaleno

virriula 

girella

viscotta

biscotti

viscottu 

biscotto

viscottu 'da monica

biscotto a forma di "esse" tipico di Catania

visula

piastrella da pavimento, mattonella

vitru 

vetro

vittuli  

bisacce

vìviri

bere

vocanzicula

altanena 

vocanzita

movimento dell'altalena

vogghia

voglia, desiderio

voscenza

vostra eccellenza, forma di cortesia, vossignoria 

voscenzabbinirica

vostra eccellenza benedica, forma di saluto rispettoso

vossìa

era il "Voi" che si dava alle persone anziane, di rispetto ed anche ai genitori, forma di cortesia

vozza

doppio mento

vozzu

bernoccolo

vrazza o razza

braccia

vugghiri 

bollire, arrabbiarsi

vurricari

seppellire

vurza o urza

borsa

vuscari

guadagnare, buscare

vutti

botte

 

 

Z

 

 

Zafarana

Zafferana, zafferano

zammatiari 

guazzare nell'acqua

zammara

tipo di paglia usata per impagliare le sedie

zammù

essenza alcolica di anice che si spruzza nel bicchiere d'acqua

zammuliata 

mucchio, grande quantità 

zampalè

zanzara

zampalea 

grossa zanzara

zampirru

persona gretta

zappagghiuni

zanzara e, in genere, moscerino

zappeddu

paratia 

zappudda

piccola zappa

zappuliari

zappettare

zappuni

rasoio da barba con lametta

zauddu 

grezzo, zotico

zazzamita 

lucertola, geko

zazziri 

capelli molto lunghi 

zazza

debito

zeppuli

crocchette di riso

zicca zicca

gioco di ragazzi che si faceva con catenelle o nocciole

zicchinetta

gioco di carte siciliane

ziccusu

noioso, insistente nel chiedere

zimmiro 

sporco, sudicio

zimmu

sporcizia, disordine, caos

zimmuru

montone

zita

fidanzata

zitaggiu

fidanzamento

zitella

donna di una certa età, rimasta nubile

zitelli

un tipo di pasta (piccoli maccheroncini lisci)

zittirisi

mettersi a tacere

zittiti

ciucciotto, stai zitto

zitu

fidanzato

zoccuegghie' 

qualsiasi cosa

zoccula

puttana

zolluru 

sporco assolutamente non raffinato

zotta 

frustino per cavalli

zubbibbu

zibibbo

zuccaratu

zuccherato, dolce. grazioso

zuccareddu

grazioso, piacevole

zuccarera

zuccheriera

zuccaru

zucchero

zuccuni

la parte più profonda del ceppo

zunzareddu

si dice dopo che si fa un ruttino

zuppagghiari

inciampare

zuppiari

zoppicare

zurriari

stridere, cigolare

zuzzu 

gelatina fatta con le parti inutili del porco

 

___________________________________________________________

***********************************************************

INSERISCI QUI I TUOI VOCABOLI CATANESI

Nota: I campi con l'asterisco sono richiesti