Il mio sito

Pina Licciardello

Il sito in tutte le lingue

Video in primo piano 

 

DUCI TERRA MIA!

CATANIA FOREVER

CATANIA BY NIGHT

CATANIA COM'ERA

SALUTI DA CATANIA

GIOCHI PEDUTI

GIRO DELL'ETNA

dai "Ricordi di un viaggio in Sicilia" di Edmondo De Amicis

CONTATTI

Nota: I campi con l'asterisco sono richiesti

Cosa fare in caso di incendi

 

 

 

Le fiamme si sviluppano in modo rapido e possono ridurre in cenere quello che incontrano nel loro percorso anche in pochi minuti. Ecco allora i consigli dei Vigili del Fuoco per sapere come comportarsi in caso di incendio.

 

Fuggire è la prima cosa fare appena si capisce che c’è un incendio. Non è prudente infatti tentare di domare le fiamme oppure soffermarsi a cercare i propri effetti personali: queste operazioni infatti ritardano la fuga.

 

La via di fuga non è sempre facile da individuare, può capitare infatti che al di là della porta che abbiamo scelto per uscire di casa, ci siano le fiamme. Per questo è importante appoggiare le mani alla parete e sentire quanto è calda, se il calore è eccessivo, è meglio cercare un’altra scappatoia.

 

Durante l’evacuazione può succedere di dover attraversare un corridoio o delle stanze già piene di fumo. In questi casi si consiglia di procedere gattoni fino all’uscita o comunque abbassandosi il più possibile, il fumo infatti tende ad andare verso l’alto. Se possibile, è bene anche bagnare i propri vestiti prima di scappare.

 

Se invece l’incendio è all’esterno della stanza e non si può evacuare l’appartamento, allora è meglio mettere dei panni, se possibile bagnati, sotto le porte e le fessure, in modo da ostacolare l’ingresso del fumo. Quindi si consiglia di avvicinarsi alle finestre e aprirle il più possibile.

 

Una volta in salvo fuori dall’abitazione, non si deve cedere per nessun motivo alla tentazione di tornare in casa, ma si deve chiamare subito il 115, i Vigili del Fuoco. La telefonata è gratuita. Agli operatori è importante segnalare con precisione il tipo di incidente che ha causato l’incendio, la gravità dell’evento, la presenza di feriti e il numero telefonico da cui si chiama, così da rendere più tempestivi ed efficaci i soccorsi.