Il mio sito

Pina Licciardello

Il sito in tutte le lingue

Video in primo piano 

 

DUCI TERRA MIA!

CATANIA FOREVER

CATANIA COM'ERA

SALUTI DA CATANIA

GIOCHI PEDUTI

CONTATTI

Nota: I campi con l'asterisco sono richiesti

Carte di credito, le truffe non vanno in vacanza: ecco come difendersi

 

Alcuni piccoli accorgimenti aiutano a proteggersi dalle frodi e a evitare di ritrovarsi con il conto assottigliato

 

 

E' tempo di ferie ma le truffe sono sempre in agguato, anche quelle legate all'uso delle carte di credito, soprattutto su internet, come la clonazione e l'alterazione del P.O.S.. Alcuni piccoli accorgimenti aiutano a difendersi dalle frodi e a evitare di ritrovarsi con il conto assottigliato.

 

Per titolari di American Express, Diners, Visa, MasterCard e delle carte di credito internazionalmente riconosciute arrivano comunque buone notizie. L'annuale 'Rapporto statistico sulle frodi con le carte di pagamento' elaborato dal Dipartimento del Tesoro ha infatti reso noto che è diminuito complessivamente del 3% anche nel 2012 in Italia il tasso di incidenza delle frodi sulle carte di pagamento. Secondo il Tesoro pagare con bancomat, carte di credito e carte prepagate in Italia "sta diventando sempre più sicuro".

 

 

Per evitare spiacevoli inconvenienti, è bene però prestare attenzione a pochi ma validi consigli forniti dalla Polizia di Stato, così come indicato sul web dal vademecum per la sicurezza della Questura di Belluno.

 

 

- Quando vengono recapitati a casa, per posta, la carta di credito o il bancomat e il successivo codice P.I.N. è importante controllare che all’interno non vi siano alterazioni. Bisogna inoltre diffidare delle buste bianche inviate con posta prioritaria o con francobolli (di solito sono buste con la tassa già pagata).

 

 

- E' necessario non perdere mai di vista la tessera (anche quando si è al ristorante e bisogna pagare il conto) e controllare ogni mese l’estratto conto. Se capita di acquistare sul web è bene verificare che la pagina del sito sia sicura (deve essere contrassegnata da un lucchetto posto sulla parte inferiore dello schermo) e, soprattutto, gli acquisti vanno effettuati utilizzando siti conosciuti o che abbiano un minimo di credibilità, sia per quanto riguarda il prodotto venduto, che la solidità del marchio.

 

 

- Ai pagamenti effettuati in rete con le carte di credito va prestata particolare attenzione: meglio utilizzare carte prepagate o assicurarsi che il pagamento venga effettuato tramite accesso protetto (protocollo https).

 

 ______________________________________________________________

 

Non sono esenti da accorgimenti i commercianti. In caso di sospetto utilizzo fraudolento di carta di credito clonata, il commerciante dovrebbe confrontare il numero della carta di credito che compare sul supporto plastico con quello (15 o 16 cifre) stampato dal P.O.S. sullo scontrino subito sotto la data e l’ora della transazione. A volte è preceduto dalla lettera “C” ma se il dato è difforme significa che la carta è clonata. Inoltre se ci sono dubbi sull'autenticità del documento presentato, bisogna mettersi in contatto con le Forze di Polizia.

 

 

Le 10 regole per difendersi dalle truffe con le carte di credito:

 

  1. Portare con sé poco contante: sotto l’ombrellone è meglio non portare con sé molto denaro contante, ma utilizzare bancomat e carte di credito quando se ne crea l’occasione. Buona abitudine è anche quella di portare con sé una carta prepagata ad hoc per le spese “estive”.
  2. Verificare la scadenza delle carte: prima di partire, verificare data di scadenza della carta e plafond di spesa. Trovarsi con la carta scaduta o con plafond esaurito nel bel mezzo delle vacanze non è certamente gradevole!
  3. Memorizzare il pin: massima attenzione al pin. Non comunicatelo né riportatelo in luoghi abituali. Cercate invece di memorizzarlo adeguatamente e non segnatelo vicino alla carta.
  4. Coprire la tastiera con la mano: quando prelevate o effettuate pagamenti, proteggete la vostra privacy coprendo il tastierino con la mano.
  5. Trovare bancomat sicuri: con il numero verde 800 00 22 66 sarà possibile individuare il bancomat più vicino, adatto alle proprie esigenze.
  6. Firmare la carta di credito: la carta di credito va firmata anche sul retro. In questo modo la sua falsificazione sarà resa più complessa.
  7. Controllare gli importi: prima di firmare gli scontrini degli acquisti effettuati con carta di credito, è sempre bene controllare l’importo.
  8. Conservare le ricevute: conservate le ricevute di acquisti e prelevamenti e confrontatele con le spese contabilizzate sul conto.
  9. Numero della banca: memorizzate il numero della vostra banca. Fortunatamente gli istituti di credito non vanno in ferie e, pertanto, sono a vostra disposizione anche durante le vostre vacanze per supporti e aiuti di varia natura.
  10. Shopping su siti sicuri: effettuate shopping online solo sui siti sicuri, a connessione protetta (https).