Il mio sito

Pina Licciardello

Il sito in tutte le lingue

Video in primo piano 

 

DUCI TERRA MIA!

CATANIA FOREVER

CATANIA BY NIGHT

CATANIA COM'ERA

SALUTI DA CATANIA

GIOCHI PEDUTI

GIRO DELL'ETNA

dai "Ricordi di un viaggio in Sicilia" di Edmondo De Amicis

CONTATTI

Nota: I campi con l'asterisco sono richiesti

LINGUAGGIO TIPICO CATANESE

 

Se = Sì 

 

No, Nonzi = No 

 

Chi voi? = Cosa vuoi? 

 

Assabinidica, Assabbinirica, Sabbinirica, Salutamu! = Ciao!, Salve! 

 

Ni videmu! = Ci vediamo! 

 

Salutamu! = Arrivederci!

 

A biatu! = A presto! 

 

Grazzî assai! = Tante grazie! 

 

Bon jornu = Buongiorno! 

 

Bona sira = Buonasera! 

 

Bona nutti = Buonanotte! 

 

Pì faùri = Per favore! 

 

Pì piacìri = Per piacere! 

 

Mi scusassi = Mi scusi 

 

Amunì! = Andiamo!, Forza!, Dai! 

 

Amuninni = Andiamocene 

 

Accura! = Attenzione! 

 

Addunati! = Accertati! 

 

Sapìddu... = Chissà... 

 

M'hà a scusari = Mi deve/devi scusare 

 

Vulissi nu cafè = Vorrei un caffè 

 

Vulissi nu cannolu câ ricotta = Vorrei un cannolo con la ricotta 

 

Li bagni unni sunnu? = Dove sono i bagni? 

 

Di unni s'havi a pigghiari pì jiri â stazzioni? = Per dove si deve prendere per arrivare alla stazione? 

 

La frimmata di l'autubussu unn'è? = Dov'è la fermata degli autobus? 

 

Risturanti ccà a firriari n tunnu cci nn'è? = Ci sono ristoranti qui intorno? 

 

Cci sunnu risturanti ccà? = Ci sono ristoranti qui? 

 

Lu malu tempu e lu bonu tempu nun dùranu tuttu lu tempu = Il cattivo ed il buon tempo non durano tutto il tempo 

 

Cu di sceccu ni fa un mulu, lu primu cauciu jè dô sò! = Chi da asino si comporta come un mulo (quale bestia da soma), il primo calcio (o scorrettezza) è il suo! 

 

Scusassi, pô Cursu Sicilia d'unni jè ca aju a pigghiari? = Scusi, per Corso Sicilia che direzione devo prendere? 

 

P'attruvari nu vucceri/chiancheri c'havi carni di cavaddu unn'aju a jiri? = Dove devo andare per trovare un macellaio che abbia carne di cavallo? 

 

Cumminasti na chianca! = Hai fatto un macello! 

 

Mali nun fari, scantu nun aviri! = Male non fare, paura non avere!

 

Unni l'attrovu na putìa? = Dove la trovo una bottega? 

 

Si na camurrìa! = Sei uno scocciatore! 

 

Arrassati! = Allontanati! 

 

Annachiti! Sbrigati!

 

Au, ri unni cali, da chiana? = da dove vieni, dalla piana (di Catania)? quando per esempio sei vestito male o hai modi di fare bizzarri e non comuni...

 

Non mi resi addenza! = non mi ha dato udienza. Non mi ha ascoltato.

 

Non mi resi saziu!= Non vuole proprio darmela vinta!

 

“Ddocu ci voli!” =utilizzato in senso di approvazione con un significato piuttosto simile al “Dici bene!”.

 

U fici di scapocchiu= lo ha fatto di nascosto

 

Sunu diciannovi soddi cu nà lira =Sono la stessa cosa (letteralmente “diciannove soldi con una lira", indicano due cose simili o che hanno più o meno lo stesso valore)

 

Di pizzu o di chiattu fai sempri di testa to! = In un modo o nell'altro fai sempre di testa tua!

 

Spuntau a motti subitania! = E' arrivato all'improvviso!

 

Abbisati semu! =Siamo a posto!

 

CITTADINI! SEMU TUTTI DEVOTI TUTTI!!

(Cittadini! Siamo tutti devoti tutti! Tipica espressione che si usa durante la festa di Sant'Agata).

 

MBARE (o MBARI)

(Tipica espressione catanese che sta a signifiare amico, compagno).

 

OGNI LASSATA È PIDDUTA

(Ogni lasciata è persa. Infatti le occasioni bisogna saperle cogliere al volo, quando si presentano. Ciò che si rifiuta oggi, forse non sarà più possibile averlo domani).

 

ATTÀCCHITI I LANNI o ARICOGGHÌTI I PUPI

(Váttene)

 

AVIRI U CULU CHINU

(Possedere molto e non saperlo apprezzare ed utilizzare).

 

MUZZICARISI A LINGUA

(Mordersi la lingua o struggersi l'anima per aver rinunciato ad intraprendere un'azione che avrebbe potuto avere successo. Equivale anche, a pentirsi per aver detto qualcosa che sarebbe stato meglio non dire)

 

UNNI MI CHIOVI, MI SCIDDICA

(Dove mi succedono sfortune, mi scivola).

 

CHISTA JÈ A ZITA E CU A VOLI S'A MARITA.

(Questa è la fidanzata e chi la vuole se la sposa. La situazione purtroppo è questa e dobbiamo fare buon viso a cattivo gioco).