Il mio sito

Pina Licciardello

Il sito in tutte le lingue

Video in primo piano 

 

DUCI TERRA MIA!

CATANIA FOREVER

CATANIA BY NIGHT

CATANIA COM'ERA

          CATANIA SPARITA

GLI SCORCI PIU' BELLI

DELLA MIA SICILIA

        SICILIA: LA MIA TERRA

GIOCHI PEDUTI

GIRO DELL'ETNA

dai "Ricordi di un viaggio in Sicilia" di Edmondo De Amicis

CONTATTI

Nota: I campi con l'asterisco sono richiesti

Arte figurativa a Catania tra l'800 e il '900

 

Catania è stata culla di poeti, pittori ed artisti di ogni genere ed ambito. L'arte viene interpretata attraverso una scultura, un quadro o un manufatto al cui interno è incastonato lo spirito del suo creatore. 

 

Tra l’Ottocento e il Novecento, a Catania, si ebbe un’intensa circolazione di opere e di artisti che, con un linguaggio semplice e narrativo, hanno interpretato su tela il loro tempo e il loro rapporto con Catania.

   

Gli artisti portano sempre con sé e nella sua pittura la straordinaria ricchezza cromatica della loro terra. Questo leitmotiv è diventato il punto cardine e la potenza espressiva della produzione artistica di qualcuno di loro. Ogni loro dipinto è un esperienza vissuta, immaginata, pulsante, trasformata in una immagine colorata. 

  

Questi pittori hanno lasciato un’eredità non indifferente alle loro spalle. 

 

Qui ci soffermeremo a trattare la vita e le opere di alcuni artisti catanesi che, con i loro dipinti, hanno dato un contributo all’arte della città etnea

 

 L’arte figurativa catanese fra l'800 e il '900  rivive nelle opere di  Olivio Sozzi, Michele Rapisardi, Giuseppe Sciuti, Calcedonio Reina, Antonio Gandolfo, Natale AttanasioAlessandro Abate, Jean Calogèro.

 

 

 Vediamo la loro vita artistica più nel profondo:

 

 

Olivio Sozzi

 

Michele Rapisardi

 

Giuseppe Sciuti

 

Calcedonio Reina

 

Antonino Gandolfo

 

Natale Attanasio

 

Alessandro Abate

 

Jean Calogero 

 

 

 

 

 

 

 

*******************