Il mio sito

Pina Licciardello

Il sito in tutte le lingue

Video in primo piano 

 

DUCI TERRA MIA!

CATANIA FOREVER

CATANIA BY NIGHT

CATANIA COM'ERA

          CATANIA SPARITA

GLI SCORCI PIU' BELLI

DELLA MIA SICILIA

        SICILIA: LA MIA TERRA

GIOCHI PEDUTI

GIRO DELL'ETNA

dai "Ricordi di un viaggio in Sicilia" di Edmondo De Amicis

CONTATTI

Nota: I campi con l'asterisco sono richiesti

Jean Calogero

 

 

“Quando dipingo, mi metto davanti alla tela

ed è come se mi chiudessi in una bolla di cristallo.

Comincia un viaggio attraverso l’immaginazione

e non so dove mi porterà ...”.

                                                  (Jean Calogero )

 

 

Jean Calogero ha realizzato tanti quadri meravigliosi in cui ha rappresentato in quasi tutte le sue opere i paesaggi della Sicilia, tanto da raffigurare spesso due posti fondamentali come la festa di Sant’Agata e piazza Duomo.

  

Jean Calogero, pseudonimo di Giovanni Calogero, è stato uno fra i pittori siciliani e italiani più influenti del Novecento. Con la  sua arte ha portato la Sicilia e Catania in giro per il mondo, facendone conoscere i panorami più belli, i colori, i sapori, i profumi, impressi per sempre nelle sue variopinte tele. Di Catania ha voluto raffigurare spesso  due posti fondamentali come la festa di Sant’Agata e piazza Duomo.

 

I colori che dipinge su tela sono splendidi e vivaci e ha portato le sue opere anche fuori la sua terra, il suo obiettivo era quello di mostrare la sua terra per il mondo.

 

Calogero è uno degli artisti più visionari, eclettici e schivi dello scorso secolo. Il pittore ha dato vita ad un’arte onirica ma anche fondamentalmente tangibile e riconoscibile nei riferimenti. L’artista catanese ama molto i colori brillanti, atti a sottolineare le sensazioni nate dai luoghi e dai soggetti ritratti.

 

Leonardo Sciascia, nel 1970, scrive di lui: "Direi, ecco, che Calogero è un surrealista quale poteva nascere in Sicilia: uno che non opera l’epanchement du reve dans la vie rèelle, ma totalmente sfugge alla vita reale”.

 

 

 

 

 

 «Le mie opere hanno percorso in lungo e in largo i continenti e io con esse. Ma solo in Sicilia, terra ricca d’umori e di colori,

riesco a prendere a piene mani luci e sogni».

 

 

Queste frasi condensano tutto l’amore dell’artista catanese, Jean Calogero, morto nel novembre del 2001, per la propria terra, per le sue origini e per la propria città.  

 

 

 

BIOGRAFIA           OPERE

 

 

 torna su