Il mio sito

Pina Licciardello

Il sito in tutte le lingue

Video in primo piano 

 

DUCI TERRA MIA!

CATANIA FOREVER

CATANIA BY NIGHT

CATANIA COM'ERA

          CATANIA SPARITA

GLI SCORCI PIU' BELLI

DELLA MIA SICILIA

        SICILIA: LA MIA TERRA

GIOCHI PEDUTI

GIRO DELL'ETNA

dai "Ricordi di un viaggio in Sicilia" di Edmondo De Amicis

CONTATTI

Nota: I campi con l'asterisco sono richiesti

Opere di Michele Rapisardi

 

Le sue opere principali sono:

 

  • Rebecca (1849), olio su tela, disperso;
  • Costume di Catania (1851), olio su tela, Galleria d'arte moderna di Torino;
  • Aristide, ovvero L'Ostracismo (1851), olio su tela, disperso;
  • Dante e Beatrice, ovvero La nullità del mondo (1852), olio su tela, disperso;
  • Dante e Beatrice, ovvero Poesia e amore (1852), olio su tela, disperso;
  • La fuga di Bianca Cappello (1853), olio su tela, disperso;
  • Fuochi fatui (1853), olio su tela, disperso;
  • Addolorata (1856), olio su tela, santuario della Madonna della Consolazione di Mascalucia;
  • Cuore di Gesù (1856), olio su tela, santuario della Madonna della Consolazione di Mascalucia;
  • L'edera (Je meurs ou je m'attaché) (1857), olio su tela, collezione privata;
  • San Vito e Artemia (1858), olio su tela, Chiesa di San Vito Martire di Mascalucia;
  • Sacrificio di Gedeone (1858), olio su tela, chiesa di San Placido di Catania;
  • Cena in Emmaus (1858), olio su tela, chiesa di San Placido di Catania;
  • L'Immacolata (1858), olio su tela, chiesa di San Placido di Catania;
  • Sant'Agata in carcere (1858), olio su tela, chiesa di San Placido di Catania;
  • Apoteosi del Bellini (1862), olio su tela, Museo Belliniano di Catania;
  • San Benedetto benedice San Placido (1861), olio su tela, chiesa di San Benedetto di Catania;
  • Re Totila si prostra dinanzi a San Benedetto (1861), olio su tela, Chiesa di San Benedetto di Catania;
  • San Luigi Gonzaga (1862), olio su tela, Chiesa di San Vito Martire di Mascalucia;
  • I vespri Siciliani (1864), olio su tela, Museo Civico al Castello Ursino di Catania;
  • Calendimaggio (1864-1865), olio su tela, Museo Civico al Castello Ursino di Catania;
  • Ofelia Pazza (1865), olio su tela, Museo Civico al Castello Ursino di Catania;
  • Autoritratto (1866), olio su tela, Galleria degli Uffizi di Firenze;
  • Margherita e Fausto (1868), olio su tela, Museo Civico al Castello Ursino di Catania;
  • Bagnanti (1869), olio su tela, Museo Civico al Castello Ursino di Catania;
  • Le donne velate (Capriccio) (1869), olio su tela, collezione privata;
  • Le castellane e il Menestrello (1869), olio su tela, Museo Civico al Castello Ursino di Catania;
  • Amore Contrastato (1872), olio su tela, Museo Civico al Castello Ursino di Catania;
  • Le maggiolate (1872), olio su tela, Galleria nazionale d'arte moderna di Roma;
  • Se fossi ricca (1879), olio su tela, Museo Civico al Castello Ursino di Catania;
  • Sant'Antonio da Padova (1882), olio su tela, chiesa Madre dello Spirito Santo di Nicolosi;
  • Ore Felici (1883), olio su tela, Museo Civico al Castello Ursino di Catania;
  • L'Orientale (1883), olio su tela, Museo Civico al Castello Ursino di Catania.

 

 

Ofelia pazza

I vespri siciliani (1864)

Il capolavoro di Michele Rapisardi, riconosciuto universalmente, è custodito  al Castello Ursino. Raffigura uno dei momenti cruciali della storia siciliana. Il pittore rappresenta la scena più dolorosa e piena di pathos.

 

Venere sul divano

Sirena

 

 

 

indietro