Il mio sito

Pina Licciardello

Il sito in tutte le lingue

Video in primo piano 

 

DUCI TERRA MIA!

CATANIA FOREVER

CATANIA BY NIGHT

CATANIA COM'ERA

          CATANIA SPARITA

GLI SCORCI PIU' BELLI

DELLA MIA SICILIA

GIOCHI PEDUTI

GIRO DELL'ETNA

dai "Ricordi di un viaggio in Sicilia" di Edmondo De Amicis

CONTATTI

Nota: I campi con l'asterisco sono richiesti

 

 

 

A    B    C    D    E    F   G   H   I   L    M    N    O    P   Q    R    S    T    U    V   Z

 

L'acieddhu 'nchiusu nta la aggia nu canta p'amuri ma pi raggia.
L'uccello chiuso in gabbia,non canta per amore ma per disperazione.
(Per sottolineare che senza libertà non c'è felicità.)

Li megghiu sciarri sù chi parienti.
Le migliori liti sono tra parenti.

Lu saziu nun criri a lu riunu.
Colui che è sazio non crede a chi è digiuno.

Lu lupu ri mala cuscìenza comu opira pienza.
Il lupo disonesto pensa degli altri che siano come lui.

Lu rispiettu è misuratu,cu lu pùorta l'havi purtato.
Il rispetto è misurato,chi lo porta lo riceve.

Littra mi manni e littra ti mannu, manna i rinari si vuoi li panni.
Lettera mi mandi e lettera ti mando, manda il denaro se vuoi i panni.
(Chi richiede della merce per posta, deve mandare prima il denaro.)

Li astimi su di canigghia, cu li ìetta si li pigghia.
Le maledizioni sono semi di lino, chi li dice gli ritornano.
(A chi manda maledizioni agli altri, gli ritornano addosso.)

L'amuri è cùomu lu citrùolu, 'ncumincia duce e finisci amaru.
L'amore è come il cetriolo, inizia dolce e finisce amaro.
sinonimo di:
(Quando una donna ha cessato per noi d'esser la stessa, poco importa come diversa sia diventata.)

Lu bonu "NO" vali chiù ri lu tintu "SI".
Il no detto con grazia vale più del si detto sgarbatamente.

Lu vicinu è sirpìenti, si un viri sìenti.
Il vicino è un serpente, se non vede origlia.

L'uomu senza furtuna va sìempri a la piruna.
L'uomo senza fortuna va sempre a piedi.

La fami è la megghiu cucìniera. 
La fame è la migliore cuoca.

L'ultima vara di San 'Numinicu!
Si riferisce che durante la processione del festino, l'ultima vara era quella con la statua di San Domenico.
(Detto a persona che si aspetta e tarda ad arrivare ed al suo apparire si esce in esclamazione.)

La luntananza un'abbannuna l'amuri, chiuttuostu mìetti na vampa nto cùori.
Il distacco non fa diminuire l'affetto, anzi accende un fuoco nel cuore.

L'acqua sinni và na la pinnìenza, l'amuri sinni và unni c'è spiranza.
L'acqua scorre dove c'è la discesa, l'amore se ne va dove c'è speranza.

L'arbulu s'aggrizza quannu è cuirtu.
L'albero si corregge quando è piccolo.

L'ìerba tinta un mùori mai.
L'erba cattiva non muore mai.

La putatura ri ginnaru, arricchisci lu vuttaru.
La potatura della vigna a gennaio, arricchisce il bottaio.

Lassa u pùorcu e 'nzìerta u purcaru.
Evita di colpire il porco e colpisce invece chi ci bada.
(il detto riferisce di fare molta attenzione a quello che si sta facendo, se non si vuole commettere di fare un grande errore.)

Lariu ri facci e lariu ri cùori!
Brutto di faccia e brutto di cuore!