Il mio sito

Pina Licciardello

Il sito in tutte le lingue

Video in primo piano 

 

DUCI TERRA MIA!

CATANIA FOREVER

CATANIA BY NIGHT

CATANIA COM'ERA

          CATANIA SPARITA

GLI SCORCI PIU' BELLI

DELLA MIA SICILIA

GIOCHI PEDUTI

GIRO DELL'ETNA

dai "Ricordi di un viaggio in Sicilia" di Edmondo De Amicis

CONTATTI

Nota: I campi con l'asterisco sono richiesti

 

 

 

A    B    C    D    E    F   G   H   I   L    M    N    O    P   Q    R    S    T    U    V   Z

 

Nun ludari la jurnata si nun scura la sirata.
Non lodare la giornata se prima non arriva la sera.
(Solo a cose fatte si possono trarre le giuste conclusioni.)

Nuddhu si pigghia s'un s'assimiglia.
Nessuno si sposa se non si rassomiglia.

Nuttata pìersa e figghia fimmina.
Nottata persa e figlia femmina.
(Tanta fatica e scarso risultato.)

Nun sugnu saccu ca mi sdivacu.
Non sono come un sacco che si svuota subito.
(Datemi il tempo per spiegarmi.)

'Nsignati l'arti e mìettila i parti.
Impara l'arte e mettila da parte.

Na bùotta a vutti e na bùotta o timpagnu.
Un colpo alla botte e uno al coperchio.
(Una persona che non ha il coraggio di scegliere una linea, si comporta in maniera ambigua in modo da lasciare tutti contenti.)

Nun cuitari u cani chi duormi.
Non molestare il cane che dorme.
(Nel rapporto con gli altri è opportuno essere discreti se non si vuole suscitare la loro reazione.)

Natali cu suli e Pasqua cu tizzuni.
Natale con il sole e Pasqua con il freddo.

Nun fari a atta frittaluora!
Non fare la gatta frettolosa!
(Viene detto a colui che svolge un lavoro in maniera imprecisa e frettolosamente, molto spesso riesce male. Il proverbio afferma infatti: La gatta frettolosa fece i gattini ciechi.)

'Na nuci rintra un saccu, unni fa scrusciu.
Una noce dentro un sacco, non fa rumore.

Nè cùogghi, nè lassa cùogghiri.
Nè raccoglie, ne lascia raccogliere.
(Il detto è riferito a colui che ne ti aiuta ma anzi non ti fa fare nulla.)